Ombrina e la deriva petrolifera: appuntamento "decisivo" il 9 dicembre al Tar Lazio

Il Comune di Vasto ha presentato ricorso contro il decreto di compatibilità ambientale. In caso di bocciatura servirà trovare alte "vie" ed anche in fretta

Ombrina e la deriva petrolifera: appuntamento "decisivo" il 9 dicembre al Tar Lazio

IL VIA LIBERA AD OMBRINA MARE PASSA ATTRAVERSO IL RICORSO AL TAR DEL LAZIO. Ci sono news sulla questione delle autorizzazioni per le esplorazioni petrolifere nei tratti di mare della costa abruzzese, meglio note col nome OMBRINA MARE, e la Regione Abruzzo. Il prossimo 9 dicembre si discuterà davanti al Tar del Lazio l'udienza per il ricorso contro il decreto di compatibilità ambientale presentato dal Comune di Vasto. Dal verdetto del giudice amministrativo capiremo effettivamente qual è l'indirizzo giurisprudenziale che la battaglia contro la petrolizzazzione delle nostre coste e del nostro mare potrà prendere. In caso di accoglimento sarebbe una grande vittoria, in caso contrario allora vorrà dire che bisognerà trovare altre vie e, soprattutto, farlo in fretta.

Noi di AbruzzoIndependent.it e PiùAbruzzo, associazione culturale che si occupa di diritti umani e giustizia ambientale, con la collaborazione di professionisti notevoli di vari campi della comunicazione lanceremo la campagna social #maitradireidelfini per fermare l'idea imprenditoriale dei sostenitori dell'energia fossile (i politici del parlamento) e le multinazionali del petrolio. 

Redazione Independent

martedì 17 novembre 2015, 20:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ombrina mare
ricorso tar
lazio
9 dicembre
decreto compatibilita ambientale
ricorso
Cerca nel sito

Identity