Morto l'alpinista disperso

Monte Pratello. Rinvenuto in un burrone il corpo senza vita del 36enne pescarese. L'amico è ancora disperso

Morto l'alpinista disperso

RIVISONDOLI. MORTO L'ALPINISTA DISPERSO. Con la montagna, come col mare, non si scherza. Purtroppo quello che si temeva è diventato realtà. Poco fa i ssoccorritori  delle squadre di Cnsas, Finanza e Forestale hanno individuato uno dei due escursionisti dispersi da ieri sera in località Il Prato nel comprensorio di Monte Pratello a Rivisondoli, nel Comune di L'Aquila. L'allarme era stato lanciato dagli addetti agli impianti quando era divenuto chiaro che i due alpinisti non avevano fatto ritorno. Il corpo di Fabrizio Giansante, 36 anni di Penne è stato scoperto dai cani sotto la neve, probabilmente causata da una slavina, all'interno di un canalone. Dell'amico, Lanfranco Castiglione, 26 anni di Pescara al momento non c'è nessuna traccia e la speranza di trovarlo ancora in vita si fa sempre più debole.

twitter@subdirettore

venerdì 18 gennaio 2013, 16:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montagna
alpinista
disperso
rivisondoli
penne
lanfranco castiglione
fabrizio giansante
monte pratello
abruzzo
pescarese
Cerca nel sito