Minaccia il suicidio su WhatsApp, ma era una burla

Operaio denunciato per procurato allarme, avrà la revoca del porto d'armi e della licenza di caccia. Il suo scherzo alla ex fidanzata gli è costato decisamente caro

Minaccia il suicidio su WhatsApp, ma era una burla

MA COME TI E' VENUTO IN MENTE? Ha inviato all'ex fidanzata 21enne, su 'WhatsApp', una foto in cui si ritraeva con la canna di una pistola in bocca annunciando il suicidio, dopo l'ennesima lite con lei.

Quando i Carabinieri, avvertiti dalla ragazza, sono giunti nella sua abitazione, a Valle Castellana, si sono però resi conto che si trattava di uno scherzo. Il giovane, un operaio 23enne, è stato  così denunciato per procurato allarme. I militari dell'Arma, al magistrato, hanno proposto la revoca di porto d'armi e licenza di caccia a scopo cautelativo, vista la leggerezza dimostrata dal 23enne nel "giocare" con le armi.

La follia (sempre tra noi)

giovedì 04 dicembre 2014, 18:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vallecastellana
denunce
scherzi
cronaca
procurato
allarme
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!