Maurizio "Il Pragmatico"

Il sindaco di Teramo sui 'nodi' della mobilità: Teramo-Mare, piste ciclabili ed il Treno-Tram con Giulianova

Maurizio "Il Pragmatico"

TERAMO: LA QUSTIONE DELLA MOBILITA'. «Mi trovo perfettamente in linea con la proposta del Sindaco di Giulianova di gettare le basi per una collaborazione concreta dei Sindaci del territorio, al fine di dare forza alle strategie da mettere in campo per la realizzazione di infrastrutture  e più in generale di progetti strategici». Con queste parole il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, è intervenuto sulla questione dei lavori per la conclusione della Teramo-Mare,la strada più costosa della storia d'Abruzzo, per rilanciare i grandi temi della mobilità sostenibile nel territorio della Provincia di Teramo ed, in particolare, con la vicina Giulianova. 

L'IDEA DEL TRAM-TRENO. «Il potenziamento dello scalo ferroviario di Giulianova è la logica conseguenza della proposta del “tram-treno”, già tradotta in un progetto redatto in collaborazione con la Ferrovia Adriatico-Sangritana, presentato al Ministero competente, ed esposto pubblicamente in un convegno nazionale», ha detto il sindaco Brucchi. Si tratta di un sistema di trasporto alternativo e complementare a quello automobilistico, prodromo ad una rivitalizzazione dello scalo ferroviario giuliese.

PIU' PISTE CICLABILI. C’è poi il discorso della pista ciclabile che unisce le città di Giulianova e Teramo: un progetto finanziato con fondi Fas per 5 milioni di eur. «L’idea di “città lineare” - aggiunge Brucchi -, alla quale lo stesso Mastromauro fa riferimento declinandola nel versante costiero, è stata auspicata dal sottoscritto per le località che si concentrano nell’asse montagna-mare, in particolare nel versante del Vomano». Come dire: più piste ciclabili per tutti.

L'APPELLO AI SINDACI. Il patto di stabilità e la spending review, in questo senso, possono essere visti non come imposizioni destabilizzanti ma come opportunità per produrre una visione organica delle necessità e dello sviluppo. «Ed allora - chiosa Brucchi -, facendo appello al pragmatismo che mi contraddistingue, propongo la creazione di un Tavolo di Lavoro politico-istituzionale, nel quale coinvolgere tutti i Sindaci delle località comprese nel territorio tra Teramo e Giulianova». Belle parole che speriamo si concretizzino a breve. Non lo chiedono soltanto i cittadini, alle prese con i problemi di traffico ed inquinamento, ma anche la stessa natura. 

Marco Beef

sabato 06 ottobre 2012, 18:55

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mobilit
treno
tram
teramo
mare
sindaco
brucchi
mastromauro
patto
sindaci
Cerca nel sito