Massacrato perchè aveva osato testimoniare in tribunale

Il video che incastra gli aggressori del 59enne a Santa Filomena. Aveva denunciato l'ex fidanzato della nipotina

Massacrato perchè aveva osato testimoniare in tribunale

BOTTE ALLO ZIO DELL'EX FIDANZATA. DUE VENTENNI ED UN MINORE NEI GUAI. Un uomo di 59 anni è stato aggredito martedì, intorno alle 13.30, in pieno giorno da tre giovani a bordo di due scooter per ragioni legate alla precedente relazione sentimentale di uno degli aggressori.

L'uomo, che era stato in tribunale a Pescara per testimoniare in un processo che riguardava l'ex fidanzatino, è stato intercettato in strada, a Santa Filomena, inseguito dalle due moto, le quali hanno colpito e dannggiato l'auto. Impressionanti le modalità dell'aggressione avvenuta in pieo giorno sotto gli occhi di tutti. L'uomo è finito in ospedale con ferite guaribili in 25 giorni provocate dai colpi col "casco.

Le indagini hanno evidenziato come il gruppetto, due ventenni ed un 17enne, che è stato denunciato per lesioni aggravate, si è reso protagonista di episodi di violenza durante le notti della "movida" pescarese. 





Redazione Independent

venerdì 09 maggio 2014, 14:18

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
botte
santa filomena
testimonianza
tribunale
baby gang
motorini
rotonda
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano