Le conseguenze di guidare con pneumatici alternativi

Accade che gli automobilisti decidano in totale autonomia di montare degli pneumatici di una misura diversa da quella indicata. Che rischi si corrono?

Le conseguenze di guidare con pneumatici alternativi

LE CONSEGUENZE DI GUIDARE CON PNEUMATICI ALTERNATIVI. 

L’azienda produttrice di un’autovettura raccomanda sempre il montaggio di pneumatici della misura corretta. Talvolta accade che gli automobilisti decidano in totale autonomia di montare degli pneumatici di una misura diversa da quella indicata dall’azienda produttrice all’interno del libretto di circolazione e ciò può portare in primis un cambio nei tempi di frenata, nella tenuta stradale ed anche nel consumo di carburante.

Come espongono gli esperti di abcgomme.com (ottimo negozio online che propone una buona varietà di pneumatici alternativi, quattro stagioni, invernali ed estivi), la scelta di montare degli pneumatici alternativi è sicuramente dettata dalla volontà dell’automobilista di modificare le performance della propria automobile. Chiaro è che bisogna avere una minima idea della tipologia che si desidera acquistare in quanto spesso accade che i cambiamenti che ne derivano non sono sempre destinati ad avere una migliore prestazione.

Qui di seguito alcune conseguenze che si potranno riportare montando gli pneumatici alternativi:

  • Problemi di tenuta stradale, le misure degli pneumatici possono variare in larghezza ed in altezza, un +2%ed un -2%saranno le variazioni minime e massime tollerate, se queste vengono superate l’automobilista si troverà ad affrontare problemi alla guida. Per esempio, sentirà l’automobile tirare in una direzione o notare delle problematiche in curva o nel momento della frenata. Se poi le condizioni climatiche non sono buone queste problematiche si accentuano maggiormente. Soprattutto in presenza di neve o di ghiaccio gli pneumatici larghi non hanno una buona tenuta stradale.

  • Se gli pneumatici sono poi più alti degli standard lo sterzo sembra essere quasi “scivoloso” e le curve brusche. Tra l’altro sarà necessario maggior tempo per accelerare e frenare. Se gli pneumatici sono più bassi invece l’automobile avrà uno sterzo maggiormente preciso e più diciamo collaborativo, hanno però la pecca di ridurre l’altezza libera dal suolo e ad avere problemi mentre si guida.

 

  • Cambiamenti del tachimetro, la lettura del tachimetro potrà non essere corretta se si montano degli pneumatici più alti o più bassi degli standard. Con pneumatici più bassi il tachimetro indicherà una velocità più alta di quella reale; con pneumatici più alti si avrà invece l’effetto contrario. In tutti e due i casi l’automobilista non conoscerà l’esatta velocità a cui sta guidando con relative problematiche.

L’automobilista dovrà anche essere cosciente del fatto che potrà incorrere in problemi importanti al differenziale della trasmissione a causa di una sbagliata distribuzione del peso di un’automobile dovuta al montaggio di pneumatici alternativi. Nei casi gravi si potrà addirittura riportare un guasto a queste parti dell’automobile.

Acquistare degli pneumatici alternativi è un pericolo sia per l’automobilista ma anche per lo stesso stato dell’automobile, pertanto prima di optare per il loro acquisto è consigliabile un’attenta valutazione dei punti a favore ed a sfavore.

 

Redazione Independent 

lunedì 13 aprile 2020, 17:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pneumatici
auto
abcgomme
tenuta stradale
cambio
montando
Cerca nel sito