La Proger Chieti rialza la testa a Piacenza con una prova superlativa

Reazione di grande dignità delle Furie, che mettono il punto esclamativo sulle numerose ed ingiustificate critiche. Domenica arriva Treviso

La Proger Chieti rialza la testa a Piacenza con una prova superlativa

LE FURIE REAGISCONO ALLE CRITICHE CON UNA PROVA SUPERLATIVA E SBANCANO PIACENZA 67-75. Reazione di grande dignità delle Furie, che mettono il punto esclamativo sulle numerose ed ingiustificate critiche piovute in settimana da alcuni sedicenti tifosi. I ragazzi di coach Galli hanno interpretato alla perfezione una gara spigolosa che dopo il primo quarto aveva preso una piega decisamente preoccupante (21-12). Sono stati l’estrema motivazione, la concentrazione e la grande professionalità dei teatini, unitamente alla lettura perfetta della gara da parte di coach Galli, a fare la differenza, in una domenica in cui hanno funzionato alla perfezione la difesa a zona alternata ad un’aggressività mostruosa espressa uomo contro uomo ed una percentuale al tiro dal campo finalmente degna della qualità delle Furie, con il 53% da due e l’81% fondamentale ai liberi. Su tutti l’estro di un sempre più ritrovato Trae Golden e l’esperienza sotto i tabelloni di Chris Mortellaro. Lo starting five dei padroni di casa schierato da coach Andreazza è composto da De Nicolao, Hasbrouck, Raspino, Jones ed Infante; le Furie rispondono con Venucci, Golden, Davis, Sergio e Mortellaro.  I teatini stentano a trovare la giusta quadratura durante la prima frazione e subiscono le iniziative di Hasbrouck  che sembra essere in serata di grazia con 7 punti in 10 minuti, piazzando parziale di 14-0. E chiudendo il primo quarto sul 21-12. Riaffiorano i fantasmi delle prime giornate, con una partenza diesel dei ragazzi di coach Galli che però offrono una qualità assolutamente perfetta nel secondo quarto, grazie anche al terzo fallo di Bobby Jones. Sul fronte biancorosso vanno a segno tutti con facilità e la difesa a zona, alternata ad una uomo in cui Matteo Piccoli fa la parte del mastino, agevolano il maxi break dei teatini del secondo quarto (12-32) che vanno al riposo lungo in vantaggio di undici punti 33-44. Si torna in campo con i padroni di casa motivati a ristabilire il proprio vantaggio, in parte accorciano le distanze grazie ad una buona difesa, ma devono fare i conti con il quarto fallo di Bobby Jones che rimarrà a riposo per tutta la frazione. Si segna poco ed aleggia un certo nervosismo per entrambe le compagini, ed il terzo quarto si chiude con un parziale di 11-5, fissando il punteggio sul 44-49. Le Furie sembrano essersi spente, subiscono in avvio di ultimo quarto una tripla da Formenti che da’ coraggio ai padroni di casa fino a portarsi in vantaggio 53-51. C’è molto equilibrio, l’ultima parte diventa una gara di nervi e gli uomini di coach Galli dimostrano di averne più saldi: assestano ed accorciano ottimamente la difesa e concludono l’incontro 67-76, grazie ad un fondamentale gioco da quattro punti di capitan Sergio, seguito da punti fondamentali di Mortellaro e Golden. Domenica prossima al PalaLeombroni arriva la capolista Treviso, vittoriosa ieri sul campo dei nostri cugini rosetani; la prova pare proibitiva ma, come richiesto da coach Galli, ci si aspetta un’intera città al fianco delle Furie che hanno dimostrato di potersela giocare tranquillamente con tutti in questo folle e difficile campionato. Forza ragazzi!!!

 

Assigeco Piacenza- Proger Chieti (21-12, 12-32, 11-5. 23-27)  67 - 75

Assigeco Piacenza: Formenti 17 (1/3, 4/5), Hasbrouck 12 (3/6, 2/10), Infante 8 (1/5, 2/4), Borsato 8 (1/2, 2/5), Jones 7 (3/6, 0/1), De Nicolao 6 (3/3, 0/1), Persico 3 (1/1, 0/0), Dincic 3 (1/2, 0/1), Raspino 2 (0/1, 0/4), Rossato 1 (0/2, 0/0), Gaadoudi 0 (0/0, 0/0), Zucchi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 15 - Rimbalzi: 29 9 + 20 (Infante 10) - Assist: 17 (Borsato, Raspino 4)

Proger Chieti: Golden 21 (7/14, 1/3), Mortellaro 12 (5/9, 0/0), Allegretti 9 (2/3, 1/3), Venucci 7 (0/1, 1/6), Piazza 6 (3/4, 0/1), Piccoli 6 (0/1, 2/2), Zucca 6 (3/5, 0/0), Davis 5 (1/3, 1/5), Sergio 4 (0/0, 1/4), Ippolito 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 16 - Rimbalzi: 33 11 + 22 (Piazza 7) - Assist: 14 (Golden 6) 

Stefano Tortoreto

lunedì 21 novembre 2016, 09:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
basket
chieti
proger chieti
piacenza
tabellino
classifica
Cerca nel sito

Identity