Il Teramo con un uomo in meno pareggia 1-1 contro l'Arezzo

Il pari per la formazione di Vivarini arriva al 92°. Sabato derby d'Abruzzo contro L'Aquila sconfitto a Pisa

Il Teramo con un uomo in meno pareggia 1-1 contro l'Arezzo

IL TERAMO CON UN UOMO IN MENO PAREGGIA 1-1 CONTRO L'AREZZO AL 92°. Con un uomo in meno per l'espulsione di Perrotta nel primo tempo, e dopo essere passato in svantaggio, i biancorossi sono riusciti a riequilibrare il risultato proprio allo scadere del secondo tempo per merito di Amadio. Abruzzesi e toscani hanno dato vita ad una gara nervosa con due espulsioni (compreso Vivarini) e quattro ammoniti, che l'arbitro, non sempre attento, è riuscito a malapena a ricondurre nei limiti di un corretto confronto sportivo. Il Teramo, con quello di oggi è al terzo risultato utile consecutivo, e continua ad allontanarsi lentamente dalla zona retrocessione. Con 9 punti in classifica ora è sotto di un punto da L'Aquila sconfitta a Pisa e che sabato prossimo affronterà nel classico derby abruzzese.

PRIMO TEMPO. Partono a spron battuto gli abruzzesi che dopo 5 minuti di gioco hanno battuto già tre calci dalla bandierina, ma senza esito positivo. Al 29° Perrotta atterra con un brutto fallo a tergo Carlini che è costretto ad abbandonare il campo. Il giocatore Abruzzese viene espulso dall'arbitro sig. Viotti. Prima della fine del primo tempo altri due giocatori, questa volta dell'Arezzo vengono ammoniti.

SECONDO TEMPO. Al 6° Baiocco salva la sua porta volando su un insidioso tiro di Petrella. Al 14° Tremolada, da poco subentrato a Feola, col piede mancino infila l'incolpevole Tonti e porta in vantaggio i toscani. Al 17° Capuano rinforza il centrocampo sostituendo Betancourt con Pugliese. Al 22° la difesa biancorossa sulla linea di porta evita il raddoppio amaranto con Tonti fuori causa. Al 24° l'arbitro annulla per off site una rete a Moreo, ai più sembrata regolare. Anche Vivarini viene espulso per proteste. Al 27° è ancora il Teramo ad andare vicino al pareggio con Da Silva il cui tiro sfiora il palo. Continua apremere il Teramo alla ricerca del pari. Al 42° Caidi riesce a mandare alto solo a tut per tu con Baiocco. A tempo scaduto finalmente Amadio riporta in parità il risultato infilando senza difficoltà l'estremo difensore aretino.

TABELLINO: TERAMO 1 AREZZO 1

Teramo (3-4-3): Tonti, Altobello (17°pt Brugaletta), Caidi, Perrotta, Scipioni, Amadio, Cenciarelli, Cecchini, Petrella, Moreo, Le Noci (17°st Da Silva). A disp: Narduzzo, Brugaletta, Vitturini, D'Orazio, Loreti, Di Paolantonio, Palma, Calvano, Paolucci, Monni, Da Silva. Allenatore: Viva rini
Arezzo (3-5-2): Baiocco, Madrigali, Monaco, Carlini (33°pt Brumat), Panariello, Gambagori, Capece, Feola (7°st Tremolada), Mascianglo, Cori, Betancourt. A disp: Rosti, De Martino, Milesi, Calabrese, Mariani. Allenatore: Capuano.

Arbitro: Viotti di Tivoli.

Clemente Manzo

domenica 08 novembre 2015, 20:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
teramo arezzo
tabellino
pareggio
espulsione
lega pro
classifica
derby
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano