Sindaci del centrodestra vs Sasi: "Cda e bilancio sono illegittimi"

Nuova bufera contro la società che gestisce il servizio idrico per conto di 93 Comuni del comprensorio frentano

Sindaci del centrodestra vs Sasi: "Cda e bilancio sono illegittimi"

"NON E' LEGITTIMO NIENTE": LO DICONO LORO. "L'attuale consiglio di amministrazione della Sasi non è legittimo oggi così come non lo era nel mese di febbraio: per questo non è legittimo il bilancio che la Sasi presenterà". E' quanto affermano i sindaci del centrodestra a proposito del cda della società che gestisce il servizio idrico per conto di 93 Comuni del comprensorio frentano. I primi cittadini si sono rifiutati di partecipare "a un'assemblea di per sè illegittima".

"A febbraio era stato il Tribunale di Chieti a sancire l'illegittimità, respingendo il ricorso della Società abruzzese per il servizio idrico integrato con il quale chiedeva l'iscrizione del Consiglio di amministrazione al registro delle imprese. E non è stata certo con quella sostituzione e farsa dell'ultima assemblea che si è sanato il vulnus", scrivono i sindaci nella nota diffusa dal coordinamento di Forza Italia di Chieti.

"Invitiamo pertanto", concludono i sindaci, "a ripristinare la legalità all'interno dell'Ente, non creando ulteriori danni allo stesso, e, nel diffidarli dall'andare avanti, annunciamo il nostro ricorso alle vie legali in merito a tutte le situazioni citate".

Redazione Independent

martedì 01 luglio 2014, 13:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cronaca
lanciano
sasi
acqua
bilancio
Cerca nel sito