Furto all'alba da "Ciccone Calzature". In manette tre persone

Una pattuglia della polizia scopre i melviventi in via Tavo. Il bottino avrebbe fruttato circa 1.400 euro

Furto all'alba da "Ciccone Calzature". In manette tre persone

FURTO ALL'ALBA DA "CALZATURE CICCONE": ARRESTATE TRE PERSONE. Tre giovanissimi di 19 e 17 anni, due di Pescara ed uno di Messina, sono finiti in manette, ieri mattina all'alba, dopo avere tentato un furto in un negozio di scarpe sulla via Tiburtina Valeria nel quartiere Rancitelli.  

Il gruppetto è stato notato da un apattuglia della squadra Volante in servizio di perlustrazione lungo via Tavo.

Il gruppetto era nei pressi del negozio-laboratorio di calzature “Ciccone Calzature” e, alla vista dell’autovettura di servizio, sono immediatamente fuggiti. Ne è nato subito un inseguimento ma gli agenti di polizia sono comunque riusciti a bloccare tre dei cinque partecipanti al colpo.

Dai primi accertamenti è emerso che i ladri avevano asportato cinque paia di scarpe da uomo e donna di marca “Ciccone Calzature” del valore di  euro 400 oltre ad uno scatolone con all’interno un campionario di circa 40 paia di sandali da uomo e da donna per un valore complessivo di euro 1000.

Il magistrato di turno ha disposto a misura degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che si terrà nella mattinata odierna mentre il minore, su disposizione del P.M. di turno del Tribunale dei Minori de L’Aquila, veniva accompagnato presso il C.P.A. di L’Aquila.

Redazione Independent

lunedì 02 marzo 2015, 10:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
furto
scarpe
ciccone calzature
sansali
via tiburtina
via vomano
Cerca nel sito