Filippo La Porta apre il Festival delle Letterature

Domani a Pescara interventi su Federico Caffè, Gabriele D'Annunzio, teatro e poesia. Il programma completo

Filippo La Porta apre il Festival delle Letterature

APRE IL FESTIVAL DELLE LETTERATURE CON FILIPPO LA PORTA. Sono per la gran parte abruzzesi gli autori che domani giovedì 7 novembre apriranno l’undicesima edizione del Festival delle Letterature dell’Adriatico (#FLA2013). Organizzato dall’agenzia Mente Locale, il Festival è realizzato per la prima volta senza alcun contributo pubblico, anzi esclusivamente grazie alla sensibilità di sostenitori privati come il main sponsor Deco Spa, i partner Torri Camuzzi, Marifarma, iGien, Cantine Citra e Casal Thaulero, insieme a tantissimi cittadini, a partire dai singoli negozianti per finire alla squadra dei Volontari del Festival, che hanno contribuito alla sua realizzazione con attrezzature, doni, tempo e piccole quote di denaro.

Francesco Di Rocco, Andrea Filippini,Cam Lecce e Jörg Grünert, Federica Tedeschi, Sara Follacchio, Arturo Bernava, Federica Vicino, il saggista Filippo La Porta e il docente Mario Tiberi saranno i protagonisti dell’attesissimo giorno 1.

L’edizione 2013 del Festival coinvolgerà la città di Pescara dal 7 al 10 novembre in un’area che va dall’auditorium Flaiano alla Nave di Cascella. Gli appuntamenti di domani giovedì 7 novembre sono dislocati tra il museo “Casa natale di Gabriele d’Annunzio” (corso Manthonè 116), il Circolo Aternino (piazza Giuseppe Garibaldi 51), lo Spazio Arte del Museo Genti d’Abruzzo (via delle Caserme 22), la libreria “I Luoghi dell’anima” (via Campobasso 3) e l’auditorium Petruzzi (via delle Caserme).

Alle 17:00

Presso Casa d’Annunzio, la tavola rotonda “Notizie web VS notizie cartacee: una sfida ai riti quotidiani?” condotta da Antimo Amore, giornalista Rai, porterà a riflettere sull’attuale mondo del virtuale tramite un confronto tra il vicecaposervizio web del quotidiano “Il Centro” Giuseppe Boi, il direttore di Abruzzoweb.it Berardino Santilli, il dirigente scolastico dell’Ipssar De Cecco Alfredina Trivelli Raimondi e il direttore artistico dell’Alviani ArtSpace Lucia Zappacosta. Seguirà l’inaugurazione della mostra di Martina Federico “Giornale di carta – scatti di memoria di un oggetto cult prima della sua (presunta) sparizione”.

Nel Circolo Aternino, per la sezione Abruzzo L.O.C (Letterature di Origine Controllata) nella sala Arancio Francesco Di Rocco presenterà la sua visione della crisi della civiltà occidentale in “Dysangelia – Cattive notizie” (ed. Ianieri), mentre nella sala fucsia l’infermiere Andrea Filippini racconterà la sua esperienza presso un ospedale di guerra, raccolta nel libro “Afganistan, Afganistan, Afganistan” (ed. Across Alive).

Nell’auditorium Petruzzi, l’ordinario di politica economica a “La Sapienza” Mario Tiberi terrà una lectio magistralis su “L’attualità del pensiero economico di Federico Caffè” in un evento promosso da SPI Cgil e l’Università della Libera Età “F. Caffè”.

Alle 18:00

Al Circolo Aternino Luisa Mattia, autrice televisiva e di una serie di gialli per ragazzi, “I misteri di Teo”, che continua ad avere notevole successo tra i giovani lettori, terrà la lectio “allegramente” magistralis “Perché e come scrivere con i bambini” in uno dei tanti appuntamenti della giornata per la sezione Kids, che aprirà alle 16. (iscrizione obbligatoria e quota di partecipazione allo 0854429521 – movimentazioni_pe@email.it). Per la sezione Abruzzo L.O.C., nella sala Arancio, Cam Lecce e Jörg Grünert dell’associazione Deposito dei Segni condivideranno con il pubblico una riflessione sul “Teatro come corpo sociale e orizzonte di diritti umani”. Nella sala Blu, Federica Tedeschi racconterà la solidarietà e la malattia in “Le ragazze di via Roma e un ragazzo” (ed. Tracce).

Nella psicolibreria “I luoghi dell’anima” Arturo Bernava presenta alle 18:30 “Scarpette bianche”, un libro ambientato in Abruzzo nel 1943.

Alle 19:00

Al Circolo Aternino la sezione Abruzzo L.O.C. continua nella sala Arancio, dove Sara Follacchio presenterà “L’Arcangelo. Vita e miracoli di Gabriele d’Annunzio” (ed. Ianieri): il recupero della biografia che Federico Vittore scrisse su Gabriele d’Annunzio, e che fu censurata nel giro di un mattino.

Nella sala Blu, invece, il saggista e critico Filippo La Porta parlerà di antologie poetiche e del valore dei versi nel mondo contemporaneo in occasione della presentazione del suo “Poesia come esperienza. Una formazione dei versi” (Fazi editore).

Alle 21:00

L’ultimo appuntamento con Abruzzo L.O.C. e con il Festival di giovedì 7 novembre è con lo spettacolo “La guerra dei murales”, dalla regia di Federica Vicino e di produzione Teatro Sociale di Pescara, che immagina un futuro da Medioevo in cui le comunicazioni avvengono tramite graffiti. Saranno di scena Michele Di Mauro, Davide Clivio, Nicky De Chiara, Rossella Remigio, Davide Ferrone, Lino Pisciella.
Gli appuntamenti con il #FLA2013 sono quasi 100. Il programma dettagliato è su www.festivaldelleletterature.com.

Redazione Independent

mercoledì 06 novembre 2013, 12:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
festival
letterature
pescara
programma
filippo la porta
Cerca nel sito