Expo 2015. La cena solidale nella settimana del protagonismo abruzzese

Dal 7 luglio, a partire dalle 19, un evento organizzato dall’associazione Marevivo Abruzzo e da “Qualità Abruzzo” dal titolo di “La Tavola Blu"

Expo 2015. La cena solidale nella settimana del protagonismo abruzzese

L’Abruzzo è stata la prima istituzione a riconoscere il "diritto al cibo" nel suo Statuto regionale. E nello stesso spirito di dare attuazione ai grandi valori di Expo2015 promuove ora un’iniziativa di solidarietà, bellezza e condivisione a favore degli homeless ospitati presso la Chiesa di San Marco in Brera a Milano.

A partire dalle ore 19:00 del giorno 7 luglio l’Associazione Marevivo, Delegazione Abruzzo, assieme ai cuochi di “Qualità Abruzzo” presentano una cena-evento dal titolo “La Tavola Blu per Expo 2015: le risorse marine un pianeta da nutrire”. Un’occasione per dimostrare come sia possibile coniugare pesce povero e alta cucina, raccontando le meraviglie dell’azzurro e del verde della costa abruzzese e rispettandone nel contempo i ritmi naturali.

Una cena allietata dallo Show Case della Compagnia dell’Alba che proporrà madley musicali tratti dal musical “Aggiungi un posto a tavola”.

Ma l’evento di domani sarà l’avvio per una iniziativa di solidarietà che vedrà l’Abruzzo protagonista all’Expo in collaborazione con il Centro di Solidarietà San Marco di Brera.

Dal mese di luglio fino alla conclusione dell’impegno dell’Abruzzo in Expo 2015, Casa Abruzzo donerà i prodotti gastronomici presentati negli spazi di Via Fiori Chiari in Brera agli Homeless del Centro San Marco così seguendo l’invito rivolto da Papa Francesco in occasione dell’inaugurazione delle Esposizione Universale:

“L'Expo dedicato a nutrire il pianeta non resti solo un tema. Che non sia una occasione sprecata, mavalorizziamola, e per valorizzare il tema facciamo sì che sia accompagnato dalla coscienza. e dai volti di milioni di persone che oggi hanno fame”

"Siamo la prima Regione a riconoscere il diritto al cibo nello statuto regionale - dichiara ilSottosegretario Camillo D’Alessandro delegato Expo della Regione - La cultura del cibo in noi abruzzesi si rappresenta nel gusto nella solidarietà nella condivisione. Ciampi si rifugio in Abruzzo da partigiano e scrisse: Ci dividemmo il pane che non c'era. Questa frase del Presidente della Repubblica emerito descrive in modo preciso ed efficace la nostra cultura”.

In questa serata, organizzata col prezioso supporto della giornalista del Corriere della Sera Lina Sotis, saranno presenti alla serata in qualità di ospiti 11 homless del centro di solidarietà San Marco.

Redazione Independent

martedì 07 luglio 2015, 14:24

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
regione abruzzo
diritto
cibo
expo
camillo d\'alessandro
cena
marevivo
milano
Cerca nel sito