Enac spegne il sogno di far decollare l'Aeroporto dei Parchi

Lo scalo rimarràoperativo solo per i voli di aviazione generale, cioè i voli privati. Amareggiato l'assessore Iorio

Enac spegne il sogno di far decollare l'Aeroporto dei Parchi

L'ENAC ATTERRA L'AEROPORTO DI PRETURO. Si conclude mestamente l'avventura commerciale dell'Aeroporto dei Parchi "Giuliana Tamburro" ed il sogno del primo cittadino Massimo Cialente di dotare il Capoluogo d'Abruzzo di un aeroporto efficiente. 

L'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile (ENAC), cioè l'autorità italiana di regolamentazione tecnica, certificazione e vigilanza nel settore dell'aviazione civile, ha revocato l'autorizzazione all'esercizio delle attività di aviazione commerciale a favore della società  X-Press in considerazione dell'assenza di tali attività.

Eppure lo scorso marzo l'assessore allo comunale allo Sviluppo Aeroportuale, Emanuela Iorio, aveva ricevuto rassicurazioni dalla stessa X-Press, società che gestisce lo scalo aereo di Preturo.

“Mi ha rassicurato - disse in occasione del provvedimento di accertamento dell'agibilità della RESA 36  - sul fatto che l'ENAC ha già dato parere positivo sulla corretta trasmissione dei progetti e che, nelle prossime settimane, verrà la commissione per le opportune verifiche cosa che comporterà la sospensione del suddetto NOTAM e la riapertura dello scalo alle normali operazioni di volo”.

Tutto ciò avveniva mentra a Pescara venivano annuncianti nuovi interessantissimi collegamenti con la Grecia e l'Albania, frutto dell'accordo tra la Saga e la compagnia fly and tour operator Balkan Express.

 

Redazione Independent

 

lunedì 13 aprile 2015, 15:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
aeroporto dei parchi
preturo
l aquila
enac
chiuso
cialente
emanuela iorio
voli
Cerca nel sito

Identity