Dodici persone intossicate nell'incendio del metanodotto a Pineto

Una frana ha fatto crollare il traliccio dell'Enel. Bruciate anche alcune abitazioni nella frazione di Mutignano

Dodici persone intossicate nell'incendio del metanodotto a Pineto

PINETO: BRUCIATE ALCUNE ABITAZIONI, INTOSSICATE 12 PERSONE. E' un bilancio ancora tutto da quantificare quello che ha provocato lo scoppio di una condotta del gas si è incendiata nella frazione di Mutignano nel comune di Pineto (Teramo).

Le fiamme altissime hanno colpito alcune abitazioni, tre sono completamente bruciate. Dodici persone sono finite in ospedale con sintomi da intossicazione, quattro sono ricoverate con gravi ustioni.

Per fortuna il forte vento ha evitato che l'incidente potesse trasformarsi in qualcosa di gravissimo: è stata la bufera di vento che ha spostato le fiamme verso valle evitando di investire direttamente le abitazioni.

Secondo la ricostruzione sarebbe stata una frana a spingere un traliccio dell'elettricità sulla condotta del metanodotto Snam che poi ha preso fuoco.

Le fiamme era visibili fino a questa mattina, come pure il puzzo acre del gas. Un testimone ha raccontato di avere sentito un boato, come il rombo di un jet, e poi di avere visto le fiamme avvilupparsi verso le case. Per fortuna il vento forte ha impedito conseguenze più gravi.

Impegnata tutta le rete di emergenza con squadre dei vigili del fuoco, 118, polizia, carabinieri e protezione civile.

Intanto la procura di Teramo ha aperto un'inchiesta sulla vicenda.

Redazione Independent

venerdì 06 marzo 2015, 13:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
contrada mutignano
fiamme
condotta
metanodotto
intossicati
pineto
Cerca nel sito