Crolli nel centro storico di Navelli. Cantalini: «Come a Pompei»

Una giornata da dimenticare per il meraviglioso borgo aquilano flagellato dall'incuria e dall'abbandono. La protesta di Svolta Democratica

Crolli nel centro storico di Navelli. Cantalini: «Come a Pompei»

NAVELLI COME POMPEI TRA CROLLI E INCURIA. Il centro storico di Navelli è agonizzante. All’alba di ieri un ennesimo crollo ha interessato un edificio da anni abbandonato e pericolante nella parte più degradata del borgo antico. «Un altro pezzo di storia - dice Gaetano Cantalini - che si è dissolto nel nulla per incuria e colpevole dimenticanza di chi nei decenni passati avrebbe dovuto garantire non solo la conservazione della memoria collettiva ma anche la pubblica incolumità. Un altro edificio - aggiunge - svanito per sempre mentre molti altri si incamminano sulla stessa strada, essendo avviluppati in un degrado che ha raggiunto ormai livelli elevati, e tutto ciò nella totale indifferenza delle istituzioni verso un patrimonio di così inestimabile valore che potrebbe ancora rappresentare un vero e proprio volano di sviluppo non soltanto del paese ma dell’intero territorio circostante». Dal 2008 il centro storico di Navelli è entrato ufficialmente a far parte del club de “I Borghi più Belli d’Italia” .

Redazione Independent

domenica 15 giugno 2014, 15:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
borgo
navelli
crolli
centro storico
cantalini
foto
Cerca nel sito