Chieti, due 'esterni' per sistemare il bilancio profondo in rosso

L'idea del sindaco è quella di coinvolgere direttamente l'Università. Sono fuori dall'Esecutivo Ricciardi (Udc) e la forzista Micomonaco

Chieti, due 'esterni' per sistemare il bilancio profondo in rosso

COSA HA IN MENTE IL SINDACO PER IL DI PRIMIO BIS? Il sindaco Umberto Di Primio ha un'idea per affrontare il problema del bilancio del Comune che è in profondo 'rosso'. Affidare l'arduo compito di sistemare i conti dell'Antica Chieti coinvolgendo nell'Esecutivo che verrà uno, forse anche due assessori esterni, probabilmente docenti universitari esperti di finanza pubblica prelevandoli direttamente dall'Ateneo d'Annunzio, facoltà di Economia e Commercio o Scienze Politiche.

Se questa ipotesi dovesse trovare allora rischierebbero di restare fuori dalla prossima giunta il consigliere Clara Ricciardi (Udc) e la forzista Micomonaco e la possibilità di assegnare un assessore esterno all'esperto consigliere Enrico Bucci a cui vengono riconosciuti merito e competenza.

Sicuri sicuri dell'assessorato Antonio Viola in quota Udc mentre per Forza Italia Mario Colantonio (ancora vice-sindaco?) e Emilia De Matteo più uno tra Alessandro Bevilacqua e Stefano Rispoli. Per Identità Teatina solo Giuseppe Giampietro mentre il Presidente del Consiglio comunale sarà Liberato Aceto. 

In pratica quello che si sta delineando a Chieti è che, se non ci fossero state le quote rosa, questa Giunta sarebbe stata la fotocopia della precedente.  


 

Redazione Independent 

sabato 27 giugno 2015, 13:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chieti
esecutivo
assessori
micomonaco
viola
russo
di primio
Cerca nel sito