Certa gente non si ferma davanti a nulla

Ignoti tentano di svuotare la carta che raccoglie fondi in favore di Federico Cetrullo, ma per fortuna gli va male. Vergognoso

Certa gente non si ferma davanti a nulla

FOLLIA. Semplicemente vergognoso. Il Comitato che si occupa della raccolta fondi per Federico Cetrullo, il ragazzo di Pescara che ha bisogno di 100.000 euro per potersi operare in Svizzera a seguito di un bruttissimo incidente stradale, è stato costretto a invitare la gente a non effettuare ricariche e versamenti “perché questa notte hanno tentato di svuotare la carta di Federico”. Incredibile, ma vero: ci sono persone che non si fermano di fronte a nulla. Il Comitato ha poi aggiunto, laconicamente: “Vergognatevi, ladri maledetti!”. Sottoscriviamo in pieno.

MA NULLA E' STATO SOTTRATTO. Fortunatamente, fa sapere sempre il Comitato, “nulla è stato sottratto dalla carta di Federico, nonostante i numerosi tentativi. Le donazioni, stante l'annullamento della carta, saranno accolte su un doppio canale: un conto corrente bancario di Federico, aperto in questi giorni, e su una nuova carta ricaricabile (utile per chi vuole donare tramite tabaccherie, punti sisal etc.)”.

LE NUOVE COORDINATE. Il nuovo codice Iban per effettuare versamenti a favore di Federico adesso è IT31R0760101600001024562967. Cambia anche il numero della Poste Pay: da oggi si può versare da tabaccherie e uffici postali sulla carta numero 4023 6005 8146 4775. Alla luce di ciò che è accaduto, la nuova carta di Federico verrà sistematicamente svuotata dal papà. Saggia decisione.

Nicola Chiavetta

venerdì 20 febbraio 2015, 17:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
federico
cetrullo
pescara
societa
furti
solidarieta
Cerca nel sito