Baroni rischia "la pelle" al Rigamonti. Pronto Oddo (o Nicola?)

L'allenatore toscano si gioca l'ultimo bonus concessogli da Sebastiani. Ma a Brescia è sfida tra le delusioni della serie Cadetta

Baroni rischia "la pelle" al Rigamonti. Pronto Oddo (o Nicola?)

BARONI ALL'ULTIMO BONUS. A BRESCIA, O SPACCA O VA VIA. Marco Baroni lo sa. E' stato ampiamente avvisato dalla Curva Nord. Domani al Rigamonti di Brescia, con inizio alle ore 15, si gioca l'ultimo bonus concessogli dalla società. Se vorrà continuare a guidare il Delfino, mangiare il panettone e farsi le vacanze sulla ridente cittadina adriatica dovrà necessariamente dimostrare che la squadra non è a pezzi e che ce la può fare, nonostante questo pessimo inizio di stagione.

Purtroppo il tecnico toscano non è l'unico responsabile. Ma nel calcio funziona così: non si possono cambiare dirigenti e rosa mentre col tecnico, invece, è molto più semplice.

Per la panchina biancazzurra corrono le voci sui possibili sostituti. Si parla sempre di Massimo Oddo, già contrattualizzato dal Delfino. Ma anche di Davide Nicola, ex allenatore del Livorno, molto stimato dal presidente Sebastiani.

Per la gara Brescia-Pescara Baroni ha convocato 23 calciatori: 3 portieri (Aldegani, Aresti, Calore), 8 difensori (Vitturini, Cosic, Zuparic, Salamon, Pesoli, Zampano, Grillo, Boldor), 6 centrocampisti (Torreira, Selasi, Lazzari, Bjarnason, Appelt, Memushaj) e 6 attaccanti (Melchiorri, Maniero, Pasquato, Politano, Pogba, Sowe).

Non saranno della partita perchè squalificati o indisponibili Pucino, Nielsen, Bunoza, Venuti, Caprari, Fiorillo, Da Silva e Milicevic.

Romanzo

sabato 08 novembre 2014, 14:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
baroni
oddo
nicola
panchina
serie cadetta
pescara
Cerca nel sito