Assolto perchè totalmente incapace di intendere: uccise a 18 anni

L'omicidio di Silvia Elena Manastireanu, ventenne, si consumò alla cigilia del Natale 2011 a Francavilla al Mare. L'assassino è

Assolto perchè totalmente incapace di intendere: uccise a 18 anni

ASSOLTO PERCHE' TOTALMENTE INCAPACE DI INTENDERE. Luca D'Alessandro, 22 enne di Chieti, all'epoca dei fatti appena 18enne, è stato assolto perché totalmente incapace di intendere e di volere al momento del fatto. Era accusato di omicidio per aver strangolato Silvia Elena Manastireanu, 20enne romena avvenuto nella notte fra il 23 e il 24 dicembre del 2011 in un'abitazione di Francavilla al Mare. La sentenza di assoluzione è stata emessa dal giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Chieti, Antonella Redaelli, nel processo con il rito abbreviato svoltosi a Chieti. Anche il pubblico ministero Pietro Mennini aveva chiesto l'assoulzione del giovane teatino attualmente rinchiuso nella struttura psichiatrica di Aversa, dove sta scontando la misura di sicurezza di15 anni. Ai fini processuali si è rivelata fondamentale la perizia dello psichiatra Raffaele De Leonardis che ha spiegato che al momento del delitto D'Alessandro era completamente incapace d'intendere e volere. 

D'Alessandro fu individuato a poche ore dopo il delitto, si nascondeva nell'abitazione dei notti. A suo carico una montagna di prove: 1200 euro, i cinque cellulari della vittima ed anche i suoi documenti.

Redazione Independent

 

venerdì 17 aprile 2015, 15:46

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
luca d\'alessandro
omicidio
silvia elena manastireanu
francavilla al mare
condanna
sentenza
Cerca nel sito

Identity