Tenta d'uccidere la madre

Canosa Sannita: donna con problemi psichici accoltella la madre di 90enne. Ora è sotto osservazione in psichiatria

Tenta d'uccidere la madre

CANOSA SANNITA. ACCOLTELLA LA MADRE 90ENNE. ARRESTATA. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ortona e i colleghi della stazione Carabinieri di Tollo hanno tratto in arresto, con l’accusa di tentato omicidio, una donna di 59 anni di Canosa Sannita (CH) responsabile di aver attinto al collo e al torace, con un coltello da cucina di grosse dimensioni, la propria madre convivente di 90 anni. A richiedere l’intervento dei Carabinieri è stata la stessa donna che ha chiamato il 112 riferendo all’operatore di aver accoltellato, poco prima, la madre. Quando gli uomini dell’Arma hanno raggiunto l’abitazione di Canosa Sannita (CH) hanno trovato la 59enne seduta sui gradini posti all’esterno della casa. Nella camera da letto i Carabinieri hanno rinvenuto il corpo della madre riverso a terra e in una pozza di sangue.

ARRESTATA IN PSICHIATRIA. Soccorsa dal personale del 118 la 90enne è stata trasportata presso l’ospedale civile di Chieti dove è attualmente ricoverata in prognosi riservata. La figlia, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Chieti, è stata tratta in arresto e associata al reparto di psichiatria dell’ospedale civile di Guardiagrele (CH) in regime di arresti domiciliari. Il coltello da cucina è stato ritrovato dai militari all’interno del lavello della cucina ed è stato posto sotto sequestro. Da una prima ricostruzione dei fatti sembra che l’insano gesto sia riconducibile ai problemi di natura psichica di cui la 59enne soffriva da tempo.     

 Redazione Independent

martedì 04 giugno 2013, 16:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
canosa sannita
notizie
tentato omicidio
madre
anziana
psichiatria
Cerca nel sito

Identity