Appalto impianti sciistici: blitz della Questura a Ovindoli, Pescasseroli e Cappadocia

Nel mirino della procura di Avezzano una presunta corruzione e turbativa d'asta nei lavori di ristrutturazione. Notificati avvisi di garanzia a diversi politici e amministartori

Appalto impianti sciistici: blitz della Questura a Ovindoli, Pescasseroli e Cappadocia

APPALTO IMPIANTI SCIISTICI: BLITZ DELLA QUESTUTA A OVINDOLI, PESCASSEROLI E CAPPADOCIA. Blitz della Questura di L'Aquila nei Comuni di Ovindoli, Pescasseroli e Cappadocia dove sono stati prelevati documenti relativi agli appalti pubblici per la ristrutturazione e l'ampliamento degli impianti sciistici. L'informazione di garanzia, nella quale sono ipotizzati i reati di corruzione e turbativa d'asta, è stata notificata all'ex sindaco di Ovindoli, Pino Angelosante, attuale consigliere di minoranza, all'ex sindaco di Cappadocia, Lucilla Lilli, al sindaco di Cerchio, Gianfranco Tedeschi e al sindaco di Pescasseroli, Anna Nanni. Coinvolto nell'inchiesta, oltre ad altri amministratori ed imprenditori locali, c'è anche l'ex sindaco di Ovindoli, Marco Iacutone, attualmente consigliere di minoranza. Altre perquisizioni in abitazioni ed uffici della Marsica per acquisire ulteriori prove documentali ed informatiche volte ad identificare altri presunti responsabili. L'indagine è condotta dal sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano, Maurizio Maria Cerrato. Al momento non è pervenuta alcuna dichiarazione della persone coinvolte in questa indagine che è, lo ricordiamo, in fase preliminare. 

Redazione Independent
   

mercoledì 26 ottobre 2016, 10:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
abruzzo
impianti sciistici
indagine
comune ovindoli
comune di pescasseroli
politici indagati
notizie
Cerca nel sito