Amara terra mia: Abruzzo al 6° posto per il tasso di emigrazione

Secondo l'ultimo rapporto della Fondazione Migrantes, l'incidenza sul totale della popolazione è del 241%. Record di espatriati a Roio del Sangro. La meta principale di chi se ne va è l'Argentina

Amara terra mia: Abruzzo al 6° posto per il tasso di emigrazione

AMARA TERRA MIA, IO VADO VIA. Secondo l'ultimo rapporto della Fondazione Migrantes, l'Abruzzo si conferma terra di emigrazione con 179.715 cittadini della regione iscritti all'Aire, l'Anagrafe degli italiani residenti all'estero. L'incidenza, sul totale della popolazione, è del 13,5%. I dati sono aggiornati al primo gennaio di quest'anno.

CHIETI E' IN TESTA, PESCARA FANALINO DI CODA. La provincia abruzzese che si è svuotata di più è quella di Chieti, con 74.137 partenze. Seguono L'Aquila (39.924 iscritti all'Aire), Teramo (33.121) e Pescara (32.533). Roio del Sangro, in provincia di Chieti, rappresenta il caso più eclatante tra i piccoli centri: con 103 residenti nel paese e 248 iscritti all'Aire, l'incidenza dell'emigrazione è del 241%.

TUTTI IN ARGENTINA. Quanto alle destinazioni, la meta principale degli emigrati abruzzesi è l'Argentina (19,6%). Tra le destinazioni più gettonate spiccano anche Svizzera (11,2%), Belgio (9,6%), Venezuela (8,8%), Francia (8,4%) e Germania (8%). Soltanto Basilicata, Calabria, Molise, Sicilia e Friuli Venezia Giulia evidenziano un tasso di emigrazione più elevato.

Redazione Independent

domenica 09 ottobre 2016, 10:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
abruzzo
regione
emigrazione
attualita
fondazione
migrantes
Cerca nel sito