"Allunga le mani" su ragazzini, 22enne inseguito e arrestato

Un brasiliano palpeggia dei bambini sul bagnasciuga. I genitori si accorgono del maniaco che però scappa verso il centro: la polizia lo blocca in via Fabrizi

"Allunga le mani" su ragazzini, 22enne inseguito e arrestato

PESCARA. ARRESTO PER VIOLENZA SESSUALE. Nel tardo pomeriggio di ieri, intorno ore 19.20, la centrale operativa 113 della Polizia di Stato ha diramato una segnalazione per cercare un individuo che, poco prima, aveva ‘palpeggiato’ dei ragazzini in prossimità del bagnasciuga di uno stabilimento balneare sul Lungomare Matteotti. 

L'uomo si era poi dato alla fuga verso il centro, inseguito dai genitori che si erano accorti di quello che stava accadendo alle loro creature.

Soltanto l'intervento della polizia ha permesso di bloccare L.G.X.D.S., 22 anni, brasiliano per il reato di violenza sessuale su minori, come da denuncia sporta dai genitori. 

Su indicazione del Pubblico Ministero il 22enne è stato tradotto presso la Casa Circondariale di San Donato in attesa della convalida dell'arresto.

Reda Inde

lunedì 11 agosto 2014, 11:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
spiaggia
stabilimento
brasiliano
violenza sessuale
notizie
pescara
va fabrizi
Cerca nel sito