Rifondazione salva il sindaco dalla sfiducia. E Mascia ringrazia...

Clamoroso a Pescara. Acerbo e Di Nisio "tradiscono" la sinistra "piddina". Alle elezioni il 25 maggio correranno ancora insieme?

Rifondazione salva il sindaco dalla sfiducia. E Mascia ringrazia...

RIFONDAZIONE SALVA IL SINDACO DALLA SFIDUCIA: E MASCIA RINGRAZIA ... "Ringrazio per il senso di responsabilità dimostrato i consiglieri comunali Acerbo e Di Nisio che, pur nella distanza politica che ci separa, comunque sono vicini nella ragionevolezza e nella consapevolezza di voler tutelare il bene e gli interessi della città. Ovviamente da oggi prendo atto che c’è una nuova maggioranza in Consiglio comunale, certamente non organica, né strutturata, ma composta piuttosto da persone benpensanti e ragionevoli che vogliono portare l’amministrazione sin alla sua scadenza naturale per poi consentire alla città di tornare alle urne come previsto”. Lo ha detto il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia commentando gli interventi odierni in aula dei consiglieri comunali Fausto Di Nisio, indipendente, e Maurizio Acerbo, Rifondazione comunista, i quali hanno annunciato la propria volontà a non apporre la propria firma sotto il documento di sfiducia dinanzi al notaio.
“Evidentemente – ha commentato il sindaco Albore Mascia – questa è la dimostrazione che, al di là delle rispettive appartenenze politiche, possono esserci convergenze programmatiche grazie a persone di buon senso e ragionevolezza per portare a termine, ciascuno nei ruoli che ci hanno attribuito gli elettori, il mandato che ci è stato affidato cinque anni fa. Perché sia maggioranza che minoranza comunque hanno un ruolo da svolgere all’interno dell’Assise civica. Prendo atto che da oggi c’è una nuova maggioranza, non strutturata, ma composta da persone ragionevoli, e al suo interno ovviamente ciascuno manterrà la propria posizione, dunque io quella di sindaco e loro quella di consiglieri di opposizione, comunque capaci di trovare un punto di incontro su questioni e scelte strategiche per la città. Per questo ringrazio i consiglieri Acerbo e Di Nisio che, nel merito, hanno dimostrato oggi senso di responsabilità pur nella distanza politica, nell’interesse del nostro territorio”. La domanda nasce spontanea: andranno alle elezioni del 25 maggio insieme?

Redazione Independent

venerdì 14 marzo 2014, 19:29

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mascia
sindaco
pescara
acerbo
sfiducia
di nisio
Cerca nel sito