A fuoco Colorificio Val Pescara

Un incendio divampato per cause sconosciute sventra la storica attività di San Giovanni Teatino

A fuoco Colorificio Val Pescara

SAN GIOVANNI TEATINO. A FUOCO IL COLORIFICIO VAL PESCARA. L'Abruzzo brucia di giorno e, purtroppo, anche di notte. Dopo la tragedia di Villa Cipressi che ha devastato una collina, oltre che cancellare una famiglia, ecco che ancora altre fiamme hanno squarciato la notte. Il Colorificio Val Pescara, storica attività commerciale che vanta clienti in tutta Europa, è andato a fuoco per cause ancora da chiarire. Secondo i Vigili del Fuoco, impegnati per diverso tempo con mezzi e pompe contro le alte fiamme che hanno devastato parte della fabbrica, avrebbero preso fuoco dei materiali altamente infiammabili custoditi nel deposito al piano terra. Non ci sono state vittime per fortuna, ma i danni sono di diversi milioni di euro

FUMO DENSO SULL'ASSE ATTREZZATO ED IN TUTTA L'AREA. Una coltre di fumo desno e maleodorante si è sollevata dalla zona industriale di San Giovanni Teatino propagandosi per tutta l'Area Metropolitana (Chieti, Pescara, Spoltore, Sambuceto), attraversando anche l'arteria dell'Asse Attrezzato.  

venerdì 26 luglio 2013, 09:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
colorificio
val pescara
san giovanni teatino
incendio
notizie
Cerca nel sito