A Roseto sei liste civiche #Amoroseto sosterranno ai ballottaggi Sabatino Di Girolamo sindaco

Intanto Pavone presenta la lista dei giovani under 40 che entreranno in Consiglio Comunale. Il voto decisivo domenica 19 giugno

A Roseto sei liste civiche #Amoroseto sosterranno ai ballottaggi Sabatino Di Girolamo sindaco

BALLOTTAGGIO, #AMOROSETO SOSTIENE SABATINO DI GIROLAMO. “Le sei liste civiche della coalizione #amoroseto sosterranno al ballottaggio di domenica 19 giugno la candidatura di Sabatino Di Girolamo a sindaco di Roseto degli Abruzzi. Riteniamo che Sabatino Di Girolamo, in questa fase elettorale, sia la persona giusta per dare a Roseto il cambiamento necessario alla città per uscire dal degrado e dall’abbandono e per tornare protagonista e virtuosa nella gestione delle sue risorse e potenzialità. Il voto dei rosetani al primo turno è stato molto chiaro d’altronde, la larghissima maggioranza ha espresso un voto contro l’attuale amministrazione e ha chiesto di voltare pagina: lo hanno fatto i 4.445 rosetani che hanno espresso la propria preferenza per le sei liste della coalizione #amoroseto e, allo stesso modo, hanno espresso voglia di cambiare i 5.234 rosetani che hanno dato la loro preferenza come sindaco a Sabatino Di Girolamo. In questa settimana lavoreremo con i candidati delle nostre liste a sostegno e a fianco di Sabatino Di Girolamo anche a seguito dell’accordo politico-programmatico raggiunto insieme che ci ha visto convergere su molti obiettivi e punti del programma. In tal modo faremo ciò che i rosetani ci hanno già chiesto con chiarezza al primo turno: mandare a casa l’attuale amministrazione e far diventare sindaco Sabatino Di Girolamo. In questo modo apriremo una nuova pagina per Roseto, pagina che speriamo possa essere anche l’inizio di un nuovo capitolo per tutte le forze del centrosinistra rosetano e per le persone di buona volontà che vogliono lavorare per questo obiettivo”. E’ quanto dichiarano i rappresentanti delle liste della coalizione #Amoroseto, l’onorevole Giulio Sottanelli (Abruzzo Civico – Roseto nel cuore), Rosaria Ciancaione (Un’altra idea di Roseto – Roseto Progressista), Vittorio Racinelli (Roseto Unita) e Giovanni Proti (Roseto Futura), in merito al ballottaggio di domenica 19 giugno a Roseto degli Abruzzi.  

PAVONE PRESENTA I GIOVANI CONSIGLIERI  In vista del ballottaggio del prossimo 19 giugno il candidato Sindaco Enio Pavone ha presenta i cinque giovani, rigorosamente under 40 o giù di lì, che entreranno in Consiglio Comunale per la prima volta in caso di vittoria della coalizione di centrodestra: Sandra Di Giacomantonio (31 anni, laureanda in architettura e impiegata presso le Acli di Teramo) e Catia Facciolini (41 anni, responsabile commerciale) della lista Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale; Giulia Palestini (30 anni, avvocato) e Dante Massari (43 anni, architetto) della lista Futuro In – Roseto ha Idee Nuove; Vanessa Quaranta (37 anni, Dottore Commercialista) della lista Liberalsocialisti – Insieme per Roseto – Pavone Sindaco. “Le nuove generazioni devo essere stimolate, sostenute e appoggiate” commenta Enio Pavone “Sandra, Catia, Giulia, Dante e Vanessa sono le nuove leve che governeranno insieme a me Roseto degli Abruzzi e daranno la giusta rappresentanza alle zone di Cologna Paese, Cologna Spiaggia, Campo a Mare e Roseto centro. Loro, come i tanti altri giovani professionisti che mi hanno sostenuto e mi aiuteranno a guidare questa Città per i prossimi cinque anni, non rappresentano solo il rinnovamento del Consiglio Comunale, che vedrebbe anche l’ingresso di diverse donne, ma soprattutto un canale diretto con i giovani rosetani, i loro bisogni e le loro aspirazioni. Vogliamo essere un’Amministrazione sempre più attenta e capace di capire le giovani generazioni e di seguire la loro “visione” per il futuro di questo territorio. Il loro impegno porterà energie ed idee nuove per Roseto degli Abruzzi. Il risultato ottenuto al primo turno ha premiato questa scelta e noi continueremo a lavorare in questi ultimi giorni di campagna elettorale per sostenere una nuova classe dirigente per una Città libera e competente, a dispetto di una coalizione, quella monocolore del Pd, che invece proporrebbe, in caso di vittoria, sempre le solite facce ed i soliti personaggi che hanno “comandato”, per decenni, questa Città, accompagnati da qualche giovane cresciuto nel partito e “portato da qualche mammasantissima” che ne ha guidato l’elezione tramite i suoi voti e, manco a dirlo, lo “telecomanderà” in Consiglio Comunale”.

Redazione Independent

 

lunedì 13 giugno 2016, 15:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
roseto
ballottaggio
19 giugno
pavone
sabatino di girolamo
sindaco
amoroseto
rosaria ciancaione
Cerca nel sito