A Martinsicuro la bufala "White Shark" da 1.500 kg

Dopo il gigantesco esemplare di squalo elefante ecco un altro "mostro" del mare che popola l'Adriatico. Leggi l'articolo

A Martinsicuro la bufala "White Shark" da 1.500 kg

MARTINSICURO. Nella notte tra venerdì e sabato è stato pescato un esemplare di squalo nel tratto di mare Adriatico che insiste davanti alla foce del fiume Tronto. Sono stati i membri dell'equipaggio di un peschereccio a fare la scoperta, esattamente sotto il nuovo ponte di Martinsicuro, dove l'hanno prima individuato e poi tirato fuori dalle acque col sistema delle reti Rom. Inizialmente si pensava si trattasse di un esemplare di Squalo Bianco lungo 5 metri e del peso di 1.500 kg, con tanto di foto spammate su facebook. In realtà, dopo approfondimenti, è risultato trattarsi di una specie diversa. Secondo la SharkAccademy, un'associazione animalista impegnata nella tutela delle specie protette di pescecani, si tratta di un esemplare di squalo capopiatto, lungo quasi 5 metri, e del peso di 400 Kg. «Lo squalo elefante - ci spiegano in una nota - ha due pinne dorsali mentre nell'esemplare pescato ce n'è soltanto una».

Non è la prima volta che però il "Re del Mare", questo il nome dato al White Shark che è il pesce predatore più grande del pianeta, viene avvistato nell'Adriatico, come hanno spiegato dai pescatori al rientro in porto. Qualche mese fa, a 40 miglia dalla costa pescarese, era infatti stata pescata una specie simile: uno squalo elefante della lunghezza di 7 metri, protetto cites e fatto a pezzi per essere venduto come squalo manzo. Secondo gli ambientalisti è la penuria di pesce che spinge lo squalo verso la costa in cerca di cibo, ma è un fenomeno in corso di osservazione.



Redazione Independent

domenica 17 novembre 2013, 12:23

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
squalo bianco
san benedetto
adriatico
pescato
peschereggio
porto
foce
manzo
elefante
Cerca nel sito