Un brutto Delfino affonda il Carpi 2-0 e ritorna temporaneamente in vetta alla B

I pescaresi di Pillon faticano fino al 70' per trovare la rete, ed è un autogol, contro la formazione di Castori. Bello il raddoppio di Mancuso

Un brutto Delfino affonda il Carpi 2-0 e ritorna temporaneamente in vetta alla B

UN BRUTTO DELFINO AFFONDA IL CARPI E CONQUISTA LA VETTA DELLA B. Sarà che non si vinceva da un po' ma il Delfino Pescara 1936 non è stato un bello spettacolo. Di sicuro efficacel però, la performance dell'Adriarico perchè sono finalemente tornati i tre punti in classifica e, fino ad oggi pomeriggio, anche la vetta della B a quota 26 in coabitazione col Palermo, davanti al Lecce (25), Cittadella (23)  e Brescia (21). A sbloccare il risultato un'autorete di Mbaye su calcio d'angolo mentre il raddoppio, molto bello, su azione in contropiede di 'Pitone' Mancuso. Per il gruppo di Bepi Pillon c'è il conforto del risultato ma è chiaro che, lunedì prossimo a Verona bisognerà dimostrare qualcosa in piu' e soprattutto non prescindere dalla presenza nell'undici iniziale di Machin, uomo in piu' di questo Pescara.

Pescara-Carpi 2-0 (primo tempo 0-0)

Marcatori: 73' aut. Mbaye; 89' Mancuso (P)

Pescara (4-3-3): Kastrati; Balzano, Scognamiglio, Gravillon, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Melegoni (55' Machin), Mancuso, Monachello (82' Ciofani) Marras (86' Palazzi). All. Pillon.

Carpi (4-4-1-1): Piscitelli, Pachonik, Sabbione (78' Machach), Poli, Buongiorno, Jelenic, Mbaye, Di Noia, Pezzi, Concas (76' Piscitella), Arrighini (67' Mokulu). All. Castori.

Arbitro: Maggioni di Lecco

Ammoniti: 2' Sabbione (C); 9' Marras (P); 36' Pezzi (C)

Romanzo

sabato 08 dicembre 2018, 03:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
carpi
serie b
classifica
mancuso
castori
verona
pillon
machin
Cerca nel sito