Rissa con accoltellamento in Piazza Santa Caterina. Residenti sul piede di guerra

Sono stati arrestati dalla polizia i protagonisti: un 26enne originario del Mali, accusato di lesioni volontarie aggravate, e di un 46enne del posto, accusato di tentato omicidio

Rissa con accoltellamento in Piazza Santa Caterina. Residenti sul piede di guerra

RISSA CON ACCOLTELLAMEMTO IN PIAZZA SANTA CATERINA. Arrestati dalla polizia i protagonisti della lite con accoltellamento avvenuta in Piazza Santa Caterina a Pescara. Si tratta di un 26enne originario del Mali, accusato di lesioni volontarie aggravate, e di un 46enne pescarese, accusato di tentato omicidio. Il piu' giovane, rimasto ferito piu' gravemente, e' ricoverato in prognosi riservata nell'ospedale del capoluogo adriatico; il secondo ha riportato lesioni giudicate guaribili in 40 giorni. Entrambi sono piantonati, a disposizione dell'autorita' giudiziaria. La lite e' scoppiata all'interno del parchetto e si e' conclusa in strada. I due hanno utilizzato un coltello e un coccio di bottiglia, trovati e sottoposti a sequestro dagli investigatori. A lanciare l'allarme sono stati alcuni testimoni, gia' ascoltati dagli inquirenti. Entrambi gli arrestati hanno precedenti di polizia. Poco chiari, al momento, i motivi all'origine della lite. Il ragazzo del Mali, gia' noto alle forze dell'ordine per attivita' di spaccio di droga, e' stato trovato in possesso di 2,5 grammi di marijuana: una delle ipotesi e' che la lite sia stata generata per un fatto di droga.

Redazione Independent

martedì 02 luglio 2019, 22:52

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lite
santa caterina
accoltellato
droga
arresti
pescara
rissa
Cerca nel sito