Words of Wine (il premio)

Il 12 febbraio a Milano, a Palazzo Clerici, l'iniziativa promossa dal Consozio Tutela Vini d'Abruzzo

Words of Wine (il premio)

WORDS OF WINE: VINO E CULTURA PROTAGONISTI . “Words of Wine”, premio giornalistico internazionale promosso dal Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, sarà presentato il 12 febbraio a Milano, a Palazzo Clerici, a partire dalle 16:30. L’iniziativa nasce per valorizzare il legame tra vino e cultura, elemento impalpabile ma al tempo stesso fondamentale per comunicare un prodotto profondamente legato al territorio. Su questo legame il Consorzio di Tutela dei Vini d’Abruzzo sta portando avanti il progetto di valorizzazione e rilancio in tutta Europa dell'immagine dei vini abruzzesi di qualità, a partire dal loro portabandiera il Montepulciano d'Abruzzo. Una campagna di comunicazione che valorizza un’identità culturale italiana e la poliedricità di un territorio come l’Abruzzo.

IL PREMIO. Questo è lo scenario su cui si inserisce il premio “Words of wine”, nato per consacrare il prestigio e la qualità dei vini abruzzesi e rivolto al giornalismo radiotelevisivo, cartaceo, on line nonché al fotogiornalismo, sia italiano che internazionale. L’evento di presentazione coinvolgerà grandi nomi del giornalismo e dell'enogastronomia e sarà aperto da Renato Mannheimer, sociologo e ricercatore, che presenterà in esclusiva la ricerca “Vini di qualità: percezioni e mercato”. Saranno presenti inoltre Gianfranco Vissani, critico culinario, chef di livello internazionale e conduttore televisivo; il famoso chef Carlo Cracco, personaggio di punta di Master Chef, talent show di culto firmato Sky; Davide Paolini, firma de Il Sole24Ore ed autentico “esploratore del gusto”, ideatore del termine gastronauta, diventato il nome di diversi progetti editoriali, rubriche giornalistiche e programmi radiofonici da lui curati; Christian Eder della rivista tedesca Vinum, Giampaolo Gravina della Guida ai Vini d'Italia de L'Espresso, Marco Sabellico della Guida dei Vini del Gambero Rosso, il presidente dell'Associazione Italiana Sommelier Antonello Maietta, il fotogiornalista Chris Warde Jones e Patrick Agnew del quotidiano irlandese Irish Times, rispettivamente Segretario nazionale e vicepresidente dell'Associazione della Stampa Estera in Italia.

IL COMITATO DEI "PADRI NOBILI". Il Premio “Words of wine”, parole di vino, vanta tra i promotori un comitato di padri nobili; tra questi Marcello De Cecco, abruzzese, uno dei più stimati economisti internazionali, che ha insegnato tra l’altro a Princeton e alla London School of Economics. Ha legato il suo nome all’iniziativa un altro prestigioso rappresentante della cultura abruzzese: Ettore Spalletti, pittore e scultore di fama internazionale. Sarà lui a realizzare il premio del concorso: un calice di onice. Per seguire il premio e le attività del Consorzio di Tutela dei Vini d’Abruzzo potete visitare il sito www.consorzio-viniabruzzo.it.

twitter@subdirettore

venerdì 08 febbraio 2013, 16:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
words of wine
premio
abruzzo
mannheimer
cracco
montepulciano
milano
Cerca nel sito