Villa Cipressi, errore umano?

Secondo il procuratore: «la fabbrica era in regola e non sarebbe saltata in aria da sola». Proseguono ricerche corpi

Villa Cipressi, errore umano?

VILLA CIPRESSI. PROSEGUONO RICERCHE RESTI MORTI E BONIFICA AREA. Mentre sono in corso le operazioni di bonifica dell'area interessata dall'esplosione della fabbrica di fuochi pirotecnici "fratelli Di Giacomo", a Villa Cipressi di Città Sant'Angelo, e della ricerca dei resti dei corpi dei quattro morti ecco che cominiciano a trapelare le prime ipotesi che hanno determinato l'apocalisse due giorni fa. Al momento non ci sono indagati per l'apocalisse che ha divelto mezza collina, provocato 4 morti e 7 feriti. La pirotecnica abruzzese infatti, era in regola con tutte le norme di sicurezza ed è stato escluso che il disastro sia partito dal deposito di botti illegali sequestrati.

TEDESCHINI: «PROBABILE ERRORE UMANO». Secondo il Procuratore aggiunto Tedeschini, titolare dell'inchiestra, in collaborazione con il pubblico ministero Giusti "se non ci fosse stato un errore umano la fabbrica non sarebbe saltata in aria da sola".

FUNERALI NON PRIMA DI 3/4 GIORNI. I funerali di Alessio (22), Mauro (45), Roderto (39) e Federico (45) Di Giacomo non si terranno prima di 3 o 4 giorni per consentire ai familiari di riavere tutto ciò che è possibile di quello che resta dei loro cari.

Redazione Independent

sabato 27 luglio 2013, 14:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
villa cipressi
di giacomo
fabbrica
esplosa
cause
notizie
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?