Val Vibrata, presentato esposto-denuncia per inquinamento

Anni di sversamenti illegali nei fiumi ed in mare, discariche tra le montagne più belle d'Abruzzo: chi pagherà per tutto questo?

Val Vibrata, presentato esposto-denuncia per inquinamento

VAL VIBRATA, PRESENTATO ESPOSTO DENUNCIA PER INQUINAMENTO. Il Circolo “Val Vibrata” di MSI Destra Sociale ha presentato, ieri mattina, in procura a Teramo un esposto denuncia per inquinamento ambientale. Nel mirino degli attivisti la devastazione ambientale del territorio della Vibrata i cui responsabili non sono mai stati inchiodati. "Putroppo - spiegano - la guerra non è ancora finita. I continui sversamenti fognari, le discariche “scoperte” dalle piene, i continui divieti di balneazione del nostro bellissimo mare, come le incredibili discariche che si creano nelle nostre ancor più belle montagne".

La responsabilità principale è di coloro che scaricano, abbandonano, non rispettano l'ambiente. Ma oggi più che mai, è necessaria una politica di una educazione ambientale che deve partire dalle famiglie. "Noi siamo convinti - conclude Stefano Flajani - che si può costruire un mondo migliore, ma non con le parole, bensì con i fatti. Il nostro impegno non finirà alla “questione ambientale”, intanto, però, vogliamo dimostrare all'intera Cittadinanza Vibratiana che qualcosa si può fare, e noi lo stiamo facendo".

Redazione Independent

mercoledì 17 settembre 2014, 11:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
val vibrata
inquinamento
sversamenti
scarichi
denuncia
stefano flajani
Cerca nel sito