Tradito dall'odore di Ganja

Lanciano. Arrestato 23enne albanese per possesso di stupefacenti. L'auto profumava di resina di marijuana

Tradito dall'odore di Ganja

LANCIANO. GIOVANE INCASTRATO DALL'ODORE DI MARIJUANA. L’inconfondibile odore acre della marijuana, questa notte, ha fatto finire nei guai un albanese incensurato di 23 anni, arrestato dai Carabinieri con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, che stava transitando a bordo di una Volkswagen Polo nel centro cittadino, è stato fermato da una pattuglia di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile che stava svolgendo un posto di controllo. A tradire l’albanese, che alla vista dei carabinieri è apparso visibilmente nervoso, è stato il forte odore di marijuana che aveva intriso l’abitacolo della vettura da lui guidata. I Carabinieri non hanno avuto dubbi su quali potessero essere le ragioni che preoccupavano così tanto il 23enne. E’ bastato, infatti, approfondire i controlli all’interno dell’abitacolo per scovare sotto il sedile, opportunamente legati con del nastro adesivo, ben 8 involucri contenenti circa 30 grammi di marijuana ed un involucro contenente un grammo di cocaina. Nella sua abitazione è stato poi recuperato anche un bilancino di precisione. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria il giovane è stato posto agli arresti domiciliari.

Redazione Independent

mercoledì 03 luglio 2013, 12:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
marijuana
odore
lanciano
notizie
abruzzo
cronaca
Cerca nel sito

Identity