Togopoli. Il professor Panzone respinge le accuse: «Mai preso soldi»

E' durato un'ora l'interrogatorio davanti al Gup De Ninis. Coinvolto un altro docente della D'Annunzio

Togopoli. Il professor Panzone respinge le accuse: «Mai preso soldi»

E' durato oltre un' ora l'interrogatorio di garanzia del prof. Luigi Panzone, 57 anni, docente di tecnica bancaria e professionale all'Universita' d'Annunzio di Pescara, ai domiciliari dal 5 marzo scorso nell'ambito dell'inchiesta su presunti esami "truccati".

Panzone, difeso dagli avvocati Giovanni Cerella e Federico Squartecchia, ha risposto di non aver preso denaro dal sindaco di Mandredonia Angelo Riccardi e dall'imprenditore foggiano Michele D'Alba.

Oltre a Panzone, Riccardi e D'Alba, dovrà chiarire la propria posizione anche Nicola De Marco, 59 anni, di Chieti, docente di inglese alla Facoltà di Scienze Manageriali dell'Università G. d'Annunzio di Pescara- Chieti. 

Redazione Independent

lunedì 10 marzo 2014, 12:45

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
panzone
universit
soldi
esami
d'annunzio
pescara
Cerca nel sito