"Teramo 3.0 non rispetta i patti": Pomante divorzia da Francia

Sembrava un matrimonio felice vista la bella campagna elettorale "mano nella mano" contro i "poteri forti" della politica teramana

"Teramo 3.0 non rispetta i patti": Pomante divorzia da Francia

POMANTE LASCIA TERAMO 3.0. L'AVVOCATO: "DIVERGENZE INSANABILI".  Sembrava un matrimonio destinato a durare, vista la bella campagna elettorale condotta, mano nella mano, contro i "poteri forti" della politica teramana. 

Da un lato lui, l'avvocato illuminista Gianluca Pomante; dall'altra Teramo 3.0, Cristian Francia e l'organo ufficiale dell'associazione Teramo 3.0 "Il Fatto Teramano". Così, purtoppo, non è stato e alla fine Pomante, dopo un periodo di attenta e silenziosa riflessione, dopo le elezioni, ha comunicato l'interruzione dei rapporti. 

"Sono mancati gli impegni assunti nella formula del gentlemen agreement", si legge nel comunicato che porta la sua firma di Pomante che ribadisce il ruolo di "indipendente e moderato oltre all'assoluta "estraneità ad ogni ideologia politica di centrodestra o di centrosinistra".

Come dice il poeta a proposito "Amor nuovo va e viene, amore vecchio si mantiene".

 Reda Inde

 

 

 

giovedì 31 luglio 2014, 20:25

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
teramo
pomante
movimento
associazione
notizie
Cerca nel sito