Studio fisioterapico Daniele tra l’élite internazionale per la qualità delle cure

Una nuova metodica guiderà il percorso riabilitativo di pazienti colpiti da ictus cerebrale o cerebellare o altre malattie neurodegenerative che purtroppo sono in aumento

Studio fisioterapico Daniele tra l’élite internazionale per la qualità delle cure

STUDIO FISIOTERAPICO DANIELE TRA L'ELITE INTERNAZIONALE PER QUALITA DELLE CURE. Punto di riferimento a livello internazionale, per via di progetti di ricerca in ambito fisioterapico che vengono portati avanti dal Dr Francesco Daniele, tramite finanziamenti privati e pubblici, fan sì che il suo studio di fisioterapia sia un centro d’élite per le tipologie di cure effettuate e malattie curate. Oggi si sta svolgendo una ricerca sulla riabilitazione di pazienti colpiti da ictus cerebrale o cerebellare, dove tramite un computer e dei sensori posti sul paziente, si ricreano i movimenti su uno schermo semplicemente traducendo il segnale delle onde cerebrali in movimenti su display. Questa nuova metodica punta a rivoluzionare il mondo della fisioterapia per i malati neurologici, sempre più in aumento e la cui riabilitazione si trova in una fase di stallo senza via d’uscita. Ancora in fase di studio puntiamo a poterla utilizzare nel più breve tempo possibile. Quando la persona viene presa in cura, essa è al centro di tutto ossia seguita costantemente durante tutto il percorso fisioterapico. Si utilizza uno schema di lavoro molto severo, si interviene con una visita valutativa che permette di effettuare una analisi della patologia, valutare se ci sono comorbidità, effettuare tutta una serie di test clinici specifici per ogni tipo di patologia, spiegare dettagliatamente nel consenso informato il tipo di atto terapeutico che si va ad attuare, le sue complicanze, i suoi benefici e la percentuale di successo. Fatto ciò si aprirà la cartella fisioterapica, documento ufficiale, cui risulterà una anamnesi e una valutazione iniziale dettagliando nello specifico i deficit che la persona presenta, sicchè da poter stimare un piano di terapia a breve-medio e lungo termine. Con la conclusione della fisioterapia, nella cartella fisioterapica si andranno a descrivere le valutazioni e risultati finali in modo da poter valutare i miglioramenti e i risultati ottenuti. La persona è costantemente seguita e supervisionata per tutto il tempo in cui si trova all’interno dello studio dal Dr Francesco Daniele, proprio perché la fisioterapia deve essere così e non che si lasciano pazienti in stanze senza la supervisione di un dottore in fisioterapia. L’obbiettivo che si cerca di raggiungere ogni volta, con il paziente, è quello di fissare un traguardo da raggiungere insieme, il quale poi ci permette di stabilire se ci siano stati dei benefici. Le terapie effettuate riguardano principalmente tre rami: terapia del dolore, medicina estetica non invasiva e la riabilitazione di malattie neurodegenerative. Lo studio fisioterapico Daniele cerca costantemente di superare i limiti legati alla riuscita delle cure, ricercando e studiando metodi sempre più efficaci e utilizzando apparecchi elettromedicali che diano il massimo in termini di risultati certi. Fintanto che la Regione Abruzzo non apra un bando per richiedere nuove convenzioni con Il Sistema Sanitario Nazionale, la possibilità di usufruire delle eccellenti cure presso lo studio fisioterapico Daniele a Pescara, sono limitate a persone che economicamente possano permettersele.

Redazione Independent

mercoledì 13 giugno 2018, 12:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
studio fisioterapico
pescara
francesco daniele
malattie neurodegenerative
terapie
cure
terapia del dolore
medicina estetica
ictus
Cerca nel sito