Stato di massima allerta per il "Grande Caldo". Già tre morti nelle ultime 48 ore

L'ondata di afa che sta interessando la regione da un paio di giorni è tra le cause dei decessi avvenuti ieri e oggi

Stato di massima allerta per il "Grande Caldo". Già tre morti nelle ultime 48 ore

STATO DI MASSIMA ALLERTA PER IL GRANDE CALDO SULLA NOSTRA REGIONE. Stato di massima allerta per il "Grande Caldo" in Abruzzo che nelle ultime 48 ore ha procurato già tre decessi. L'ultimo sulla spiaggia di Giulianova, questa mattina, dove una donna di 84 anni è deceduta dopo essersi sentita male mentre stava entrando in acqua. Stesso episodio, sempre stamani, a Francavilla a Mare  dove un 74enne di Chieti si è sentito male mentre si trovava in acqua ad una decina di metri dalla battigia; è stato visto accasciarsi e cadere in acqua. Ieri invece ad Elice un 64enne di Montesilvano è morto dopo essersi sentito male mentre andava in bicicletta insieme ad un amico. 

CONSIGLI ANTI CALDO. La Protezione civile regionale ha lanciato l'allarme per l'ondata di caldo che sta interessando la regione e che proseguirà nei prossimi due giorni con temperature fino a 36 gradi. Il consiglio resta sempre lo stesso: bere di più, stare a casa nelle ore più calde, stare attenti ai ventilatori, usare un condizionatore d’aria oppure ventilare la casa, fare più docce, evitare di esporsi al sole o al calore delle automobili lasciate al sole, tenere pronti i numeri di emergenza per rivolgersi alla persone che possono soccorrere (familiari, 118, etc). Massima cautela, infine, per i bambini e gli anziani che sono più deboli ed a rischio quando le temperature sono così alte.

Redazione Independent

lunedì 11 luglio 2016, 14:19

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
caldo
abruzzo
morti
meteo
previsioni
montesilvano
elice
giulianova
consigli
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!