Sorpresi a rubare dentro capannone. Presi ladri del ferro

I carabinieri insospettiti da un'auto parcheggiata davanti ad un deposito di Ortona scoprono due romeni

Sorpresi a rubare dentro capannone. Presi ladri del ferro

ORTONA, SORPRESI A RUBARE FERRO IN CONTRADA CALDARI. Due cittadini romeni di 32 e 41 anni, entrambi noti alle forze dell’ordine, sono stati sorpresi mentre mettevano a segno un furto all’interno di un capannone di una ditta edile in contrada Caldari ad Ortona.

I due uomini, poco prima dell’arrivo dei militari dell’Arma, erano stati notati da alcune persone residenti nella zona mentre si aggiravano, con fare sospetto, a bordo di una Ford Mondeo.

Temendo che potessero essere dei malintenzionati alla ricerca di abitazioni da svaligiare, le persone hanno subito chiamato il 112 facendo.

Come si sono accorti della presenza dei carabinieri i due romeni hanno abbandonato gli arnesi da lavoro ed hanno cercato di sottrarsi alla cattura.

Ne è scaturita una breve colluttazione al termine della quale ad avere la meglio sono stati i Carabinieri che li hanno immobilizzati e tratti in arresto con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Sequestrati cacciaviti, chiavi inglesi, forbici da lavoro, guanti, torce e l’autovettura Ford Mondeo di immatricolazione bulgara.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria i due uomini hanno trascorso la notte nelle camere di sicurezza all’interno della Caserma dei Carabinieri di Ortona e saranno processati, con rito direttissimo, questa mattina.

Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se gli stessi sono responsabili di analoghi episodi avvenuti nei mesi scorsi. 

Redazione Independent

lunedì 28 luglio 2014, 10:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ortona
contrada caldari
deposito
capannone
carabineri
notizie
furto
Cerca nel sito

Identity