Giustiziati 220 ribelli

Siria insanguinata. Nell'indifferenza della comunità internazionale Assad continua a bombardare i civili

Giustiziati 220 ribelli

SIRIA. IL MASSACRO CONTINUA. Nell'indifferenza della comunità internazionale, complice forse la posizione poco chiara di Cina e Russia, il regime di Bashar Al Assad, già accusato di avere usato armi chimiche contro la popolazione, continua a seminare morte e distruzione nel paese. Ieri nella provincia di Homs, a Deir Balbeh, l'esercito fedele al regime di Damasco ha riunito 220 ribelli e li ha fucilati senza alcuna pietà, prima di seppellirle in una fossa comune. Secondo l'opposizione le truppe siriane hanno anche sganciato bombe sulle basi dei ribelli presso Damasco, mentre ieri sono state almeno 32 le vittime degli attacchi, tra cui 11 bambini e 3 donne.

Twitter@subdirettore

domenica 30 dicembre 2012, 15:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
siria
massacro
deir balbeh
fossa comune
crimini
bashar al assad
Cerca nel sito