Sfrattate famiglie rom

Nel 2007 l'operazione "Leggenda Metropolitana" portò alla confisca di immobili del valore di 3 milioni di euro

Sfrattate famiglie rom

ESEGUITI SGOMBERI A FAMIGLIE ROM. Nei giorni scorsi il personale della Questura di Pescara, del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pescara e della Compagnia Carabinieri di Montesilvano, ha dato esecuzione ai decreti di sgombero - emessi dall’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la Destinazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata - di ben quatto immobili, due a Montesilvano e due a Pescara, confiscati il 16 ottobre del 2007 nell'ambito dell'operazione "Leggenda Metropolitana". Gli immobili intestati di tre famiglie rom, detite all'usura alla truffa, ai furti ed al commercio di stupefacenti, oltre che totalmente sconosciuti al fisco. Il valore degli immobili è di circa 3 milioni.

LO SFRATTO FORZATO. L’iter giudiziario si è concluso dopo che tali provvedimenti sono stati confermati in Corte di Appello ed in Corte di Cassazione. I provvedimenti eseguiti dalle forze di polizia sono consistiti nell’intimazione a “lasciare, da parte degli occupanti, i cespiti confiscati sopraindicati liberi da persone e cose, entro e non oltre il termine perentorio di 60 giorni”, con l’avvertimento che, in difetto, si procederà, senza ulteriore preavviso, all’immediata esecuzione forzata per il rilascio dei beni, con l’assistenza della forza pubblica. In tal caso, si procederà all’acquisizione o alla vendita di eventuali beni mobili degli occupanti rinvenuti nei locali, che non siano stati rimossi. Inoltre, su stima da parte di un funzionario dell’Agenzia delle Entrate nominalmente delegato, gli occupanti dovranno versare le indennità dovute per l’utilizzo sine titulo degli immobili a far data dalla Sentenza di Cassazione emessa il 13.06.2012.


Redazione Independent

venerdì 01 marzo 2013, 16:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
leggenda
metropolitana
sfratto
pescara
montesilvano
notizie
Cerca nel sito

Identity