San Sebastiano di Bisegna. Fermata coppia di bracconieri

Blitz della Guardia Forestale nel Parco Nazionale d'Abruzzo: sequestrate armi e macabri trofei. Denunciate due persone

San Sebastiano di Bisegna. Fermata coppia di bracconieri

Erano in due i bracconieri in azione nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, fermati e denunciati a piede libero dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato. Li hanno sorpresi mentre si aggiravano nei boschi di Bisegna, in località San Sebastiano, armati e pronti ad uccidere specie protette. Sono stati colti sul fatto, uno dei due ha tentato anche la fuga ma è stato subito braccato.

Oltre ad un fucile tipo carabina, con matricola abrasa e quindi di provenienza illecita, sono state sequestrate altre armi e macabri trofei nell'inevitabile pequisizione domiciliare: carabine, pistole, munizioni, armi da punta e da taglio, trofei, fauna tassidermizzata, parti di cinghiale congelato.

Redazione Independent

martedì 02 dicembre 2014, 12:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
bracconieri
banda
abruzzo
arresti
san sebastiano di bisenta
notizie
armi
munizioni
trofei
Cerca nel sito

Identity