Salvini: "La ricostruzione è lenta, ma quante vite ci mettono?"

Il leader della Lega è stato ieri all'Aquila e ha visitato anche la frazione di Paganica: "Inutile uscire dall'emergenza se non sei in grado di farlo"

 Salvini: "La ricostruzione è lenta, ma quante vite ci mettono?"

SALVINI A L'AQUILA. "Il Comune non è neanche lontanamente in grado di gestire una roba del genere. Inutile uscire dall'emergenza se non sei in grado di farlo".

Così il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, ha parlato ieri della situazione dei puntellamenti nell'ambito della ricostruzione post sisma visitando Paganica, la frazione più popolosa dell'Aquila.

Sorpreso Salvini quando il segretario regionale della Lega in Abruzzo, Paolo Arrigoni, gli ha spiegato che "alcuni professionisti hanno in mano oltre 700 progetti". "Ma quante vite ci mettono?!", ha esclamato Salvini. "Il corso principale del paese sarà l'ultima parte a partire con la ricostruzione" ha fatto notare a Salvini, durante la visita, il consigliere comunale Daniele Ferella.

Redazione L'Aquila

martedì 12 aprile 2016, 12:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
matteosalvini
laquila
politica
terremoto
ricostruzione
sisma
Cerca nel sito