Rubarono gli strumenti a un musicista di Lanciano, arrestati

Un albanese e un romeno sono finiti in manette per furto. Sono stati raggiunti dalla misura cautelare della custodia in carcere questa mattina

Rubarono gli strumenti a un musicista di Lanciano, arrestati

ALBANESE E ROMENO IN MANETTE. Due giovani sono stati arrestati dai carabinieri per il furto avvenuto lo scorso 15 luglio a Lanciano nell'abitazione di un musicista frentano, cui erano stati rubati strumenti musicali, televisori, computer e attrezzi vari per un valore di circa 30mila euro. I due, F.X, 18 anni, di nazionalita' albanese, e C.S., 23 anni, di nazionalita' romena, sono stati raggiunti dalla misura cautelare della custodia in carcere questa mattina.

PERICOLO DI REITERAZIONE DEL REATO. A ordinare gli arresti per pericolo di reiterazione del reato è stato il gip del tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, che ha accolto le richieste del pm titolare delle indagini, Francesco Menditto.

IL FATTO. Secondo quanto ricostruito dalle indagini condotte dai carabinieri della polizia giudiziaria della Procura e della compagnia di Lanciano, i due si sarebbero introdotti nella casa del musicista approfittando di conoscenze acquisite nell'ambito di alcuni lavori svolti nell'abitazione della vittima. Con loro altre due giovani, entrambi denunciati a piede libero dai militari, che gia' qualche ora dopo il furto erano riusciti a recuperare la refurtiva e a porla sotto sequestro.

Gli Indipendenti

giovedì 31 luglio 2014, 20:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
furti
arresti
cronaca
lanciano
strumenti
Cerca nel sito