Rissa tra giostrai, evasioni record e droga: arresti nel pescarese

Identificati gli autori della violenza in piazza Grande a Cepagatti. Due arresti a Rancitelli: in cella un pescarese ed una donna di etnia rom

Rissa tra giostrai, evasioni record e droga: arresti nel pescarese

CEPAGATTI, RISSA IN PIAZZA GRANDE: DENUNCIATI 5 GIOSTRAI. Questa mattina i militari della Stazione di Cepagatti hanno denunciato i 5 soggetti responsabili della rissa, avvenuta nella serata del 18 agosto, in piazza Grande a Cepagatti durante la festa patronale del paese. Si tratta di giostrai i quali sono venuti alle mani per precedenti dissidi sorti sul posizionamento di giochi al lunapark a Francavilla al Mare. Nelle botte ben tre di loro hanno riportato lesioni guaribili tra i 10 ed i 15 giorni. Nemmeno l’intervento di una pattuglia della Polizia Municipale di Cepagatti è riuscito a calmare gli animi ed anche i vigili, nel tentavo di interporsi e placare gli animi, sono stati coinvolti ed hanno riportato lesioni refertate in ospedale.

PORTO D'ARMI, DROGA E OLTRAGGIO:ARRESTATO 24ENNE PESCARESE. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara hanno tratto in arresto con l'accusa di resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, porto ingiustificato di armi e coltivazione di sostanza stupefacente, B.G., 24enne, pescarese, incensurato. I Carabinieri, avendo notato il giovane uscire da un cortile dopo aver scavalcato una recinzione, hanno deciso di perquisirlo. Ma questi, alla vista dei militari, ha tentato di dileguarsi scappando a piedi e dando avvio ad un rocambolesco inseguimento per le vie di Rancitelli. Non è stato facile per i militari fermarmo ma, una volta bloccato, si è scoperto che aveva con sè un coltello a serramanico di 20 cm. Inoltre in casa, dove è scattata la perquisizione domiciliare, i militari hanno avuto un bel da fare per placare il ragazzo che era andato in escandescenza: prima ha insultato i Carabinieri e poi ha iniziato a spintonarli, inveendo contro di loro. Al termine delle operazioni sono state trovate in vaso 5 piante di marijuana, semi ed una pistola scacciacani priva di tappo rosso.

PLURIPREGIUDICATA EVADE DAI DOMICILIARI DUE VOLTE IN 2 ORE. Sempre gli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara hanno stabilito forse un record di celerità arrestando in poco più di 2 ore e per ben due volte Violetta Spinelli, pluripregiudicata di Rancitelli. La 34enne è stata arrestata una prima volta poiché trovata in strada in via Aterno e rimessa ai domiciliari, dalla quale poco dopo è nuovamente rievasa, venendo sorpresa dagli stessi militari in via Tiburtina. Nemmeno il tentativo di nascondersi dietro una pensilina ha impedito alla donna di essere nuovamente tratta in arresto, in attesa della direttissima che si terrà domani mattina.

Redazione Independent

giovedì 21 agosto 2014, 09:13

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rissa
giostrati
piazza grande
cepagatti
pistola
notizie
pescara
arresti
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?