Rientra in Italia per un processo: arrestato per la Bossi-Fini

Un marocchino di 29 anni aveva partecipato all'udienza davanti al Tribunale di Avezzano lo scorso luglio. Era stato espulso ma la Finanza lo ferma sulla Sora/Cassino

Rientra in Italia per un processo: arrestato per la Bossi-Fini
AVEZZANO: LA GUARDIA DI FINANZA ARRESTA UN CLANDESTINO. Nella tarda serata di ieri i finanzieri della Compagnia di Avezzano hanno tratto in arresto Hnida Anas, marocchino di 29 anni, per violazione alle norme sull’immigrazione. 
 
L’extracomunitario era stato espulso dall’Italia quando, nel luglio di quest’anno, aveva ottenuto un visto consolare in Marocco per poter partecipare ad un processo avanti al Tribunale di Avezzano in cui è imputato per fatti di stupefacenti.
 
Dopo l’udienza, invece di rientrare in Marocco, era tornato in clandestinità in Italia.
 
Ieri sera, nei pressi della superstrada Cassino/Sora/Avezzano, in via Napoli, i finanzieri hanno fermato una Ford Galaxy a bordo della quale vi era il soggetto in compagnia di un suo connazionale.
 
Dopo i controlli di rito, verificata la posizione irregolare, lo straniero è stato associato al carcere di Avezzano.
Redazione Independent

martedì 21 ottobre 2014, 15:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
clandestino
reato
espulso
notizie
avezzano
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano