Referendum No Triv, Corte Costituzionale su ammissibilità dei quesiti 13 gennaio 2016

Fissata l'udienza davanti al Giudice delle Leggi. Si chiede l'abrogazione di alcune parti dell'articolo 38 dello Sblocca Italia e articolo 35 del Decreto Sviluppo

Referendum No Triv, Corte Costituzionale su ammissibilità dei quesiti 13 gennaio 2016

Referendum No Triv. La Corte costituzionale ha fissato l'udienza nella quale valuterà l'ammissibilità dei sei quesiti: 13 gennaio 2016. Lo scorso 28 novembre la Corte di Cassazione aveva dichiarato "conformi alla legge" i sei quesiti referendari "anti trivelle" - ovvero sulle procedure per l'estrazione di idrocarburi e sul "limite" in mare per le piattaforme petrolifere - presentati da dieci consigli regionali (compreso quello abruzzese) che riguardano l'abrogazione di alcune parti dell'articolo 38 dello "Sblocca Italia" e di alcune norme collegate, nonche' dell'articolo 35 del "Decreto Sviluppo". 

Insomma, adesso si entra nella fase della concretezza ma non è chiaro ancora se basterà il voto popolare dei cittadini per fermare la deriva petrolifera delle nostre coste e del nostro mare. Forse servirà mettere in campo anche altre azioni.

Redazione Independent

venerdì 04 dicembre 2015, 11:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
referendum no trivi
trivelle
adriatico
corte costituzionale
corte di cassazione
articolo 38
decreto sviluppo
Cerca nel sito