Rapina in Corso Umberto: 2 arresti. Feriti militare e bandito

Momenti di paura questa mattina a Montesilvano. Vicino alle Poste Centrali esplosi accidentalmente colpi di mitra M12

Rapina in Corso Umberto: 2 arresti. Feriti militare e bandito

RAPINA IN CORSO UMBERTO A MONTESILVANO. Due malviventi in trasferta, pregiudicati e già arrestati per altre rapine in Abruzzo, sono stati arrestati dopo una rapina a mano armata messa a segno, poco dopo le 8 del mattino, presso le centrali in poste Corso Umberto a Montesilvano.

Durante le concitate fasi della cattura sono rimasti feriti un carabiniere ed uno dei rapinatori. Il militare se l'è cavata con una caviglia fratturata, mentre il 41enne Pafumi Massimiliano originario di Catania, è rimasto ferito da due colpi di mitra M12 sparati accidentalmente dall'arma in dotazione di uno dei carabinieri. Il tutto è accaduto a 100 metri circa delle poste centrali. Il bandito non è in pericolo di vita ed ora è in sala operatoria a Pescara per la rimozione dei proiettili che l'hanno raggiunto ad una gamba e ad un braccio.

I colpi sono partiti durante una colluttazione poichè una gazzella dei carabinieri è riuscita a bloccare la fuga di uno dei due banditi.

In manette anche l'altro complice Mario Giorgetti, 35 enne, catanese, già noto per fatti di giustizia: si era nascosto in una scuola in via D'Agnese cambiandosi anche di abito. Adesso è in carcere a San Donato.

Reda Inde

sabato 02 agosto 2014, 14:14

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
corso umberto
rapina
poste
montesilvano
rapinatori
pafumi massimiliano
Cerca nel sito