Progetto "Climbyourself"

Sabato 17 Marzo - Un innovativo seminario con un alpinista professionista ed uno dei massimi esperti di formazione manageriale

Progetto "Climbyourself"

CLIMBYOURSELF - Raccogliere risultati impensabili sfruttando le proprie capacità innate, sprigionare il proprio potenziale, anche in condizioni di stress. Superare difficoltà che a prima vista appaiono insormontabili è come scalare montagne. Questo è il nuovo stimolante progetto portato avanti dallo scalatore Daniele Nardi e da Stefano Tassone, ex atleta centometrista e duecentometista, oltre che uno dei coach più noti nel panorama italiano. L’ambizione del progetto ClimbYourself è chiara e al tempo stesso affascinante: aiutare le persone a scalare le difficoltà di tutti i giorni sia in campo lavorativo che personale in un'Italia che oggi richiede il massimo da ognuno di noi.

IL PERCORSO DENTRO SE STESSI - ClimbYourself è un percorso che aiuta e stimola lo sviluppo del proprio potenziale in momenti di crisi. Si avvale di nuove metodologie come M.I.G. (Media Interactive Generator), X.M.P. (Extreme Modeling Performance), B.P. (Breathing Power) per crescere come manager, professionista, casalinga, operaio, persona, con una maggiore consapevolezza delle proprie forze. L’esperienza pluriennale di Daniele Nardi è davvero preziosa visto che in pochissimi al mondo hanno raggiunto come lui obiettivi basandosi sulla propria capacità di reazione allo stress e agli imprevisti. “Quando ho capito che applicavo le stesse strategie mentali per scalare montagne estreme di8000 metri e per organizzare le spedizioni alpinistiche occupandomi della gestione del team, di ricerca fondi, della burocrazia in generale come ogni altro lavoro, ho capito che potevo essere utile alle persone. Ho capito che si potevano replicare quelle strategie per vivere una vita più consapevole e migliore. L'incontro con un coach come Stefano Tassone ha fatto scaturire la scintilla, l'incontro fra prestazione estrema e competenze formative, questo è ClimbYourselfì!”, così lo scalatore sul progetto ClimbYourself.  Le metodologie legate a queste situazioni estreme possono essere apprese ed utilizzate per allenare la mente a performare anche quando si è in difficoltà.

GLI INCONTRI - Il team di ClimbYourself ha programmato due incontri: sabato 10 marzo a Roma presso l’Auditorium della Casa dell’Aviatore – Circolo Ufficiali, in Viale dell’Università 20 e sabato 17 marzo a Pescara presso l’Auditorium Petruzzi in Via delle Caserme 22. Una iniziativa nuova capace di fornire strumenti semplici ed essenziali da utilizzare in ambito lavorativo e personale. Durante gli incontri verranno proiettate le immagini e i filmati delle imprese di Daniele Nardi: vedendo con i propri occhi le difficoltà e le situazioni di forte stress in cui una persona può resistere si può apprendere l’attivazione di determinati meccanismi mentali che permettono a chiunque di diventare più produttivo e capace. Alpinismo, dunque, non più solo come sport estremo ma come esempio di training per raggiungere obiettivi ambiziosi e per aumentare la soddisfazione nella vita personale e professionale. Per maggiori info: www.climbyourself.com

 Reda Inde

martedì 06 marzo 2012, 09:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
stefano tassone
daniele nardi
climbyourself
notizie
corsi
alpinismo
pescara
roma
abruzzo
stress
percorso
potenziale
capacit
Cerca nel sito