Preso il "Cattivo" Maestro

Chieti. Insegnate di 59 anni arrestato per abusi sessuali su minore. La scusa: «Posso dare lezioni a vostra figlia?»

Preso il "Cattivo" Maestro

CHIETI. ARRESTATO "CATTIVO" MAESTRO. Il personale della squadra Mobile di Chieti ha arrestato S.P., 59 anni, insegnante di una scuola superiore, con l'accusa di abusi sessuali plurimi su una minore di 14 anni. L'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari è del Gip del Tribunale di Chieti, Redaelli, su richiesta del Pm Ponziani. Se le accuse dovessero essere provate l'uomo rischia una condanna sino a 12 anni, come previsto dall'Art 609 del Codice Penale.

LE INDAGINI. L'indagine è partita da una segnalazione del consultorio familiare di Chieti cui si erano rivolti i genitori della minore, che aveva parlato di "insolite" attenzioni rivoltele dall’insegnante durante delle lezioni private. La piccola vittima ha raccontato anche di contatti fisici ed esibizione delle parti intime dell'uomo. L’arrestato, amico di famiglia, si era offerto di impartire lezioni private avendo appreso delle difficoltà incontrate durante l'anno scolastico.

ATTENZIONI MORBOSE. In un primo momento la piccola aveva pensato che quelle attenzioni "particolari" fossero soltanto delle manifestazioni d'affetto. Poi, però, con il passare del tempo erano diventate sempre più invasive fino a divenire insopportabili. Ad un certo punto la minore non ce l'ha fatta più ed, ha vuotato il sacco con i genitori, che hanno deciso di interrompere immediatamente le lezioni, non prima di aver denunciato tutto alle autorità.

Marco Beef

 

giovedì 13 settembre 2012, 13:32

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
insegnante
pedofilo
chieti
59 anni
notizie
redaelli
ponziani
scuola
lezioni privati
abusi
sessuali
monorenne
consultorio
condanna
pena
art 609
codice penale
Cerca nel sito