Prendete esempio

In Molise, per contestare la legge sull'editoria, i giornalisti sono apparsi imbavagliati. La protesta contro la Regione è andata in onda sulle tv locali

Prendete esempio

E' UN GESTO SU CUI RIFLETTERE. Ci siamo stupiti. E ci siamo detti: chissà se i giornalisti abruzzesi sarebbero stati in grado di fare lo stesso. In Molise i loro colleghi sono apparsi imbavagliati in video al posto dei tg.

E' stata questa, infatti, la protesta scelta dalle emittenti Telemolise, Teleregione e Teletrigno per contestare i contenuti della legge per l'editoria varata dalla quarta Commissione consiliare e che nei prossimi giorni dovrebbe approdare a Palazzo Moffa (sede del consiglio regionale molisano) per la sua definitiva approvazione.

Ma i nostri "cugini" non scherzano e, se necessario, sanno come farsi sentire. Nel filmato si vedevano i giornalisti delle diverse tv con un bavaglio sulla bocca, mentre una voce fuori campo spiegava le ragioni della protesta.

E QUINDI? Prendete esempio, se potete. E - soprattutto - se volete. Noi aggiungiamo che, in Abruzzo, andrebbe attuata una legge regionale per sostenere l'editoria web e bisogna assolutamente cambiare il Ddl sulla diffamazione. Ci si riuscirà?

Gli Indipendenti

lunedì 22 dicembre 2014, 07:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
giornalisti
regione
molise
abruzzo
attualita
editoria
Cerca nel sito